Dalbert-Emre Mor, doppietta dell'Inter

Il brasiliano ha firmato, il turco quasi. E il Milan prepara l'assalto a Falcao

Twitter @Inter

L'Inter accelera, il Milan sogna il colpo. La Milano del calcio, tra campo e scrivania, si prende la copertina nella settimana che porta all'inizio ufficiale della stagione italiana con la sfida tra Juventus e Lazio per la Supercoppa nostrana. E se a Milanello si pensa anche al campo, tra l'amichevole con il Betis e il doppio impegno di Europa League contro lo Shkendija, in casa Inter si accelera sul mercato.

Ieri è stata la giornata di Dalbert, che ha firmato il contratto con i nerazzurri: a lui 1,1 milioni a stagione, 20 più bonus al Nizza. Il brasiliano verrà presentato domani. Piccola frenata, invece, sul fronte Emre Mor: il club, ancora alle prese con il fair play finanziario, ha virato verso un prestito oneroso biennale con obbligo di riscatto, per non appesantire il bilancio. Un affare che alla fine si farà comunque.

Ma si lavora anche in uscita: l'incontro di lunedì con il ds del Valencia Alemany è servito per parlare di Kondogbia e Murillo, gli unici due giocatori assieme a Medel per i quali i nerazzurri hanno ricevuto offerte; e ieri il fratello del centrocampista, Evans, ha incontrato la dirigenza per capire quali siano le possibilità di una cessione. Gli spagnoli vorrebbero il giocatore in prestito con diritto di riscatto a 20 milioni, l'Inter preme per l'obbligo fissato a quota 30. Ottimismo su Murillo: il difensore, valutato 13 milioni, potrebbe partire già nelle prossime ore verso la Spagna: «Siamo ottimisti», ha detto l'intermediario Rocco Dozzini. Settimana importante anche per il futuro di Schick, che oggi sosterrà le visite mediche e poi deciderà se accettare le offerte di Juventus o Inter.

Il Milan continua la sua ricerca di un attaccante. Il tutto si deciderà verosimilmente nell'ultima settimana di agosto, con la dirigenza rossonera consapevole del fatto che Shkendija, Crotone e Cagliari sono avversari che si possono affrontare anche con l'attuale organico. Negato l'interesse per Immobile, potrebbe essere Carlos Bacca la chiave di volta per il colpo ad effetto: Falcao in rossonero e il colombiano al Monaco. L'agente del Peluca, Sergio Barila, è stato chiaro: «Mi hanno chiamato per chiedere come fosse la situazione del giocatore, la sua predisposizione e quella del Milan per Carlos».

La Juventus, parcheggiato momentaneamente il sogno Kovacic, attende la gara con la Lazio per tornare a parlare di Keita e limare la distanza tra domanda (30 milioni) e offerta (20). Allegri, inoltre, vorrebbe subito a Torino Spinazzola, ma la resistenza dell'Atalanta blocca tutto.

Mahrez è diventato il tormentone dell'estate della Roma. I 35 milioni offerti per l'esterno del Leicester non sono sufficienti: «La Roma sta facendo tutto il possibile le parole del ds Monchi ma ci stiamo guardando intorno per altri profili. Strootman alla Juventus? Non c'è alcun tipo di contatto». Ieri, inoltre, partita la missione del Barcellona per Dembelé e Coutinho: «Voglio andare al Barcellona», ha ammesso l'ex interista. E in Catalogna si preparano per il doppio colpo.