De Laurentiis risponde a Higuain: "Non prenda in giro i tifosi del Napoli"

De Laurentiis ha risposto per le rime a Gonzalo Higuain che l'aveva accusato di essere il principale colpevole del suo addio al Napoli

Aurelio De Laurentiis

Aurelio De Laurentiis non ci sta e risponde per le rime a Gonzalo Higuain che, nella conferenza stampa di ieri, aveva dato la colpa al numero uno azzurro del suo addio al Napoli: "De Laurentiis? Non gli devo dire nulla. La pensavamo diversamente: il modo in cui ragionava non era il mio. La scelta di lasciare Napoli è stata dettata da alcune sue decisioni. Mi ha spinto lui ad agire così: altro non dico. Dopo tre anni, era arrivato il momento di cambiare aria. Ringrazio tutti, lo ripeto ancora. Ma non De Laurentiis, con il quale non avevo più alcun tipo di rapporto. Lui non è stato bene con me e io non avevo voglia di passare un solo minuto in più in sua compagnia".

De Laurentiis ha voluto scrivere una lettera aperta ai tifosi del Napoli per spiegare la situazione e attaccare il suo ex giocatore. Ecco l'estratto integrale tratto dal sito ufficiale della società azzurra:

"Cari tifosi del Napoli, cari appassionati di calcio, ho letto le dichiarazioni di Gonzalo Gerardo Higuain nella conferenza stampa organizzata dalla Juventus e vorrei soffermarmi sulla parte nella quale, dopo aver detto che la Juventus è una grande famiglia e lui è felice di indossare la maglia bianconera, afferma che il motivo per cui ha deciso di andare in quella squadra sarebbe colpa mia. Ho riflettuto a lungo se queste affermazioni meritassero una risposta, essendo facilmente chiaro a tutti quale sia la verita’. Alla fine ho pensato che qualcosa era meglio dire, cosi’, a futura memoria. Questa è la mia risposta. 1) Se il signor Gonzalo Gerardo Higuain era così indispettito dalla mia presenza, ha impiegato molti anni per capirlo, a meno che non sia una persona falsa o un ottimo attore. Ma escluderei quest’ultima possibilità: di attori me ne intendo .2) Abbiamo trascorso molto tempo insieme, anche recentemente, ad esempio un’intera giornata alla Commissione Disciplinare di Roma non più tardi del 15 aprile scorso, per cercare di rimediare alla squalifica di 4 giornate che aveva avuto nel pieno della lotta scudetto. Vi assicuro che quel giorno Gonzalo era molto sereno e non mostrava alcuna insofferenza nei miei confronti, come possono testimoniare le persone che erano con noi. 3) Come mai il suo procuratore non ha mostrato insofferenza quando ci siamo incontrati per discutere del rinnovo, ed è successo spesso nell’ultimo anno ? Se fossero stati così intolleranti alla mia presenza, non avrebbero passato ore a discutere di soldi, molti soldi, con grande interesse e disponibilità. 4) Non ha una certa vergogna il suo procuratore quando dice che la squadra nella quale giocava, che lo ha messo nella condizione di segnare 38 gol, non era all’altezza ? Non ha vergogna di dire, in pratica, che i compagni di Gonzalo erano scarsi, visto che il Napoli è stata la squadra che ha avuto il maggior numero di occasioni da gol in Italia, condizione fondamentale per consentire a un attaccante di segnare molti gol? 5) Cercare di spiegare che il suo passaggio nella nuova famiglia sia colpa mia, è mancare di rispetto ai napoletani. Se Higuain avesse letto la storia di Napoli, scoprirebbe che questa città è stata l’unica a liberarsi da sola dai nazisti, prima ancora dell’arrivo degli americani, che trovarono la città già liberata quando vi entrarono. Questo popolo lo si può tradire se non si ha vergogna, ma non prendere per il culo"

Commenti

marygio

Ven, 29/07/2016 - 13:51

squadra mediocre. una difesa ridicola, un centrocampo senza un campione. alcuni giocatori buoni ma niente di che infatti in europa li sbattono fuori sempre...champions o uefa che sia

giovauriem

Ven, 29/07/2016 - 14:52

a io vi metto sullo stesso piano(piano interrato)

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 29/07/2016 - 15:56

NON SONO JUVENTINO E NAPOLETANO, PERO' SIGNOR DE LAURENTIS MI PERMETTA, HA PAGATO HIGUAIN 40 MILIONI, L'HA VENDUTO PER 90....HA AVUTO IL SUO BEL GUADAGNO.

MARCO 34

Ven, 29/07/2016 - 17:45

Da Juventino non ho gradito l'arrivo di questo giocatore. Non so, e non me ne fregar di meno, delle beghe fra il presidente del Napoli e il giocatore, ma avrei preferito che la Juve avesse puntato su dei giovani Italiani.Con quella cifra avrebbe potuto acquistarne almeno una mezza dozzina

pbartolini

Sab, 30/07/2016 - 06:02

puo' essere simpatico o le meno il sig De Laurentis , ma come dargli torto? mai nessun esempio di giocatore che cambia squadra senza sputare sul piatto dove ha mangiato fino al giorno avanti....( sin'ora a parte Morata) aspettiamo cosa dirà Pogba .

lostcat

Sab, 30/07/2016 - 08:39

Se ne intende di attori, ma anche di sceneggiatori: da buon (per modo di dire) napoletano ecco l'immancabile sceneggiata del buon (sempre per modo di dire) De Laurentiis. Chissà: se il povero (per modo di dire) Pipita si fosse chiamato Higuaiin forse sarebbe andata in modo diverso? Certo che se hai in squadra un fenomeno che ti segna 38 reti in un campionato e non vinci NIENTE, significherà qualcosa, no? Significa che il fenomeno rimane tale e dietro, la squadra, di fenomenale non ha proprio nulla, presidente ed allenatore in primis.. Personaggetti, direbbero i Crozza/De Luca. Concludendo, vero che Napoli si è liberata da sola dai nazifascisti, ma non si è liberata dai camorristi. Anzi. Caro (per modo di dire) De Laurentiis, nessuno vuol prendere per il culo i napoletani, ma lei non prenda per il culo gli italiani.

wintek3

Sab, 30/07/2016 - 10:03

Caro De Laurentis, mi sa che sei tu che pigli per il c..o i tifosi, hai messo nel contratto di Higuain una clausula rescissoria che di fatto ti impedisce di trattenere il giocatore e poi 50.000.000 € di plus valenza chi se li è messi in tasca. Ricordiamoci che aveva anche Cavani e Lavezzi e poi.........

Ritratto di bgtony

bgtony

Sab, 30/07/2016 - 10:41

Solo parole..... i soldi hanno fatto gola a entrambi. Il calcio non esiste piu solo un modo diverso di fare affari x societa e giocatori.

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Sab, 30/07/2016 - 10:41

anche nelle migliori famiglie possono sorgere dei dissidi, ma il "bon ton" imporrebbe di non divulgarli. Evidentemente tra i tre protagonisti, giocatore, procuratore, presidente, questo è mancato. Ai lettori il giudizio.

giovauriem

Sab, 30/07/2016 - 10:52

lostcat , da buon(si fa per dire)rubentino l'hai raccontata come meglio ti pare , alla rube avete sempre e solo giocato(si fa per dire) sporco(in campo e fuori campo) anche lo scudetto prossimo sarà vostro (sempre che non si riesce a togliere il comodato d'usa sull'associazione arbitrale alla tua cara(si fa per dire ) squadra , è ovvio che in italia non girano solo rubentini ma anche personaggi come de laureuris , per quanro riguarda la camorra , non ce ne siamo liberati ancora del tutto , ma una buona quantità si è trasferita delle parti del tuo villaggio , insieme a 'ndranghetari e mafiosi che stanno facendo affari(si fa per dire) alla grande con i vostri politicoi , amministratori e manager (si fa per dire) .

Gianca59

Sab, 30/07/2016 - 10:56

Come al solito ha perso l' occasione per non chiudere la polemica, anzi alimentarne ulteriormente con tutte le conseguenze del caso: ora i tifosi del Napoli avranno pure questo da recriminare e qualche invasato chissà cosa potrà combinare alla prima occasione De Laurentiis, ha messo la clausola, qualcuno ha pagato, lui ha intascato, cosa vuole ? Poteva starsene zitto sin all' inizio e non si sarebbe scaduti in queste sterili polemiche !

lostcat

Sab, 30/07/2016 - 13:11

@giovauriem Da perspicace (si fa per dire) napoletano, ti sei unito allo stile del tuo presidente, sceneggiando a tua volta ma errando clamorosamente l'interpretazione del mio post. Io sono imterista, sai, quella squadra (allora e nel presente per modo di dire) lombarda che vi ha sbattuti fuori, a casa vostra, dall'unica competizione che avreste potuto vincere: la Coppa Italia. Per quanto riguarda la camorra, sai, Milàn col coeur in man, accogliamo tutti, marocchini e napoletani, gentiluomini e farabutti. Solo che noi quando li prendiamo, i farabutti, i camorristi, invece di far loro processioni religiose (si fa per dire) sotto casa, li mettiamo in galera.