Delusione Simeone, lascia l'Atletico? L'Inter alla finestra

Il tecnico argentino, 46enne, dopo la finale di Champions League persa contro il Real Madrid, potrebbe anche lasciare l'Atletico Madrid nonostante un contratto che scadrà il 30 giugno del 2020.

Diego Pablo Simeone è un combattente nato, un vincente, ma ancora una volta si è dovuto inchinare al Real Madrid che ha avuto la meglio, per la seconda volta, in finale di Champions League. Il tecnico argentino con l’Atletico ha vinto una Liga, una Coppa di Spagna, una Supercoppa Europea, una Supercoppa di Spagna e un’Europa League: gli mancava solo la Champions per completare il cerchio dopo anni in cui ha costruito una squadra favolosa e ha dato una mentalità vincente.

Il suo contratto scadrà il 30 giugno del 2020 ma è possibile che possa prendere la decisione di lasciare la panchina dell’Atletico quest’estate. Nella conferenza stampa, post finale, il Cholo ha preferito glissare e non ha risposto alla domanda di un collega che gli chiedeva se sarà ancora sulla panchina dei colchoneros. Simeone ha da sempre dichiarato, anche recentemente, di voler allenare un giorno o l’altro l’Inter e nonostante Thohir abbia confermato Mancini e lo stesso tecnico jesino abbia dichiarato la sua volontà di restare al 100%, questa finale persa potrebbe riavvicinare l’ex calciatore della Lazio ai colori nerazzurri. Le prossime settimane saranno decisive per capire il futuro del tecnico argentino che potrebbe anche tornare a Milano: Mancini e Thohir permettendo.