Il derby della Lanterna è della Sampdoria: Genoa battuto 2-1

La Sampdoria si aggiudica il derby della Lanterna, per 2-1, contro il Genoa: in gol Muriel, Rigoni e l'autorete di Izzo che ha deciso la partita per i blucerchiati

La Sampdoria di Giampaolo ottiene una vittoria importante, per 2-1, in un bellissimo derby della Lanterna contro il Genoa di Juric. I blucerchiati non vincevano in campionato dalla scorso 28 agosto ed erano reduci da 4 sconfitte e 2 pareggi. I gol portano la firma di uno scatenato Muriel e l'autogol sfortunata di Izzo, dalla parte della Doria, inframezzato dalla rete di Luca Rigoni per il Grifone. La partita è stata davvero emozionante e ricca di occasioni da rete per tutti e 97 i minuti di gioco, considerando anche il recupero. La Sampdoria si porta così a quota 11 punti, mentre il Genoa resta fermo a quota 12.

Primo tempo spettacolare e ricco di occasioni da retea al Marassi con la Sampdoria che al 3' va già vicino al gol con Quagliarella che calcia di prima intenzione trovando la pronta risposta di Perin. Risponde il Genoa al 4' che va al tiro con Miguel Veloso: palla fuori. Minuto 11', Bruno Fernandes serve Luis Muriel che prova il tiro in porta: parata in due tempi di Perin. Il minuto. Il gol è nell'aria e arriva puntualmente al minuto 12' con Muriel: Sala avvia l'azione, Bruno Fernandes la mette in mezzo per Quagliarella che vince un rimpallo e serve morbidamente l'attaccante colombiano che batte il portiere rossoblù per l'1-0. Minuto 18' va al tiro Ednilson: palla deviata in angolo. Minuto 24', arriva il pareggio del Genoa con Rigoni che riceve un cross dalla destra di Ednilson che batte Puggioni. Minuto 30', Ednilson si mangia un gol clamoroso: sul cross di Simeone non riesce a ribadire in rete da pochi passi. Minuto 31' traversa di Izzo. Minuto 32', annullato, gol annullato a Pandev per fuorigioco. Minuto 39' grande stacco di testa di Silvestre che colpisce la traversa: la palla finisce sulla linea ma Tagliavento dopo un consulto con il quarto uomo non assegna il gol. Si resta sull'1-1. Minuto 45', rigore per la Sampdoria per atterramento di Quagliarella da parte di Perin. Sul dischetto ci va lo stesso attaccante campano che però si fa intercettare da Perin.

Il secondo tempo riparte con gli stessi 22 in campo e sono ancora i blucerchiati a partire forte e il gol arriva già al 47' con la sfortunata autorete di Izzo: Muriel la mette dentro dalla destra e Perin respinge il pallone proprio sul difensore napoletano che fa autogol. Minuto 54' pallonetto di Quagliarella: palla di un metro alta sopra la traversa. Minuto 58' Muriel scatenato: gran destro e parata di Perin. Minuto 75' punizione insidiosa del Genoa: Izzo la toglie dalla testa di Pavoletti. Minuto 83' girata di testa di Pavoletti: para Puggioni. Minuot 85', ancora Pavoletti di testa: palla fuori di poco. Minuto 89' Quagliarella la svirgola da zero metri. Dopo 5 minuti di recupero, Tagliavento fischia la fine dell'incontro: la Sampdoria si porta a casa una partita importantissima e salva la panchina di Giampaolo.