Il Diavolo tenta anche Marchisio Cancelo interista

Marchisio da una parte, Keita dall'altra, nel giorno in cui sbarcano Kalinic e Cancelo; il tutto aspettando Schick

Marchisio da una parte, Keita dall'altra, nel giorno in cui sbarcano Kalinic e Cancelo; il tutto aspettando Schick. Milano e il calciomercato '17, continua il film ad alto budget a tinte rossoneroazzurre.

Il Milan ha tentato un approccio con l'entourage di Marchisio, il triste di lusso di casa Juventus. Al momento, non c'è nulla di concreto e all'orizzonte non ci sono nemmeno segnali che qualcosa possa nascere. Ma tanto è bastato per scatenare i tifosi, che sui social hanno inneggiato all'approdo del Principino sotto la Madonnina. I segnali, d'altronde, ci sono tutti: l'ingaggio di Matuidi e la ricerca di un nuovo centrocampista, dopo una stagione dove ha giocato poco e una Supercoppa italiana vista dalla panchina. Da qui dire che Marchisio sarà un giocatore del Milan, alla luce anche del passaggio di Bonucci in rossonero, sembra ad oggi ancora utopia; dalla Juve fanno intendere che il calciatore rimarrà, ma tutto è in divenire: «Non ne so nulla» ha tagliato corto il papà-agente Stefano.

Stamattina Kalinic sarà a Casa Milan per la firma del contratto con i rossoneri, mentre Suso ha già siglato il suo rinnovo, allontanando di fatto l'Inter che aveva a lungo pensato al numero 8 milanista. Inter che sta lavorando su Keita della Lazio, ormai definitivamente in uscita dal club biancoceleste. Già oggi potrebbe esserci un nuovo incontro tra la dirigenza e l'entourage dell'attaccante, che segue quello avvenuto giovedì proprio tra l'Inter e Roberto Calenda, procuratore dell'attaccante. Un ritorno prepotente, quello dell'Inter, alla luce delle difficoltà per arrivare a Schick della Sampdoria. Ma si tratta di un effetto domino: perché Schick, nonostante la Roma abbia offerto alla Samp 38 milioni, ha già fatto capire che accetterà solo l'Inter come destinazione finale. Con Keita che o resterà alla Lazio o andrà alla Juventus, la cui offerta (20 milioni) è ritenuta però troppo bassa.

In attesa di offrire a Spalletti un nuovo centrale di difesa (Mangala è il favorito), ieri sono arrivati nella Milano nerazzurra Cancelo e Colidio, mentre Kondogbia è stato presentato dal Valencia (prestito con diritto di riscatto). Nel momento in cui si deciderà il destino di Schick, Zapata diventerà un obiettivo Samp e questo spedirà Pavoletti al Cagliari.