Djokovic annuncia: "Mi devo fermare, ho bisogno di curare il mio gomito"

Djokovic ha spiegato: "Dovrò stare almeno un paio di mesi senza racchetta. ll mio gomito destro ha bisogno di riposo e di tempo per guarire"

Il 2017 di Novak Djokovic si è chiuso con Wimbledon. Il fuoriclasse serbo, infatti, con un video pubblicato sulla sua pagina ufficiale di Facebook, ha deciso di fermarsi per riposare: "Dopo un anno e mezzo di problemi al gomito, devo annunciare che non giocherò più per tutto il 2017. E’ una decisione difficile, ma per me Wimbledon è stato il torneo più duro per il dolore che sentivo. Negli ultimi 12 mesi ho sentito molti specialisti, anche dopo che la situazione è peggiorata negli ultimi due mesi. Tutti mi hanno detto la stessa cosa: il mio gomito destro ha bisogno di riposo, di tempo. Nulla può risolvere il problema istantaneamente, occorre che la natura faccia il suo corso".

Questo è l'anno peggiore della carriera di Djokovic, che ha vinto 12 tornei dello Slam, anche se l'ultimo è il Roland Garros del 2016. Il 30enne serbo ha poi spiegato di voler dedicare più tempo alla sua famiglia e di voler recuperare lentamente dall'infortunio:"Credo che tutto avvenga per una ragione, cercherò quindi di sfruttare al meglio il tempo a disposizione: io e Jelena tra poco diventeremo di nuovo genitori e voglio dedicare tempo alla mia famiglia. Per quanto riguarda il tennis, dovrò stare almeno un paio di mesi senza racchetta. Cercherò di ricostruire il mio gioco, il mio fisico, anche il mio team: non vedo l’ora di tornare a lavorare con André Agassi, di imparare da lui in allenamento e di averlo anche il prossimo anno al mio angolo durante i tornei più importanti. Lavorerò sugli aspetti del gioco che di solito non ho modo di curare: voglio costruire le fondamenta per i prossimi anni".