E la Croazia di Brozovic fa paura agli azzurri

Nel girone degli azzurri la Croazia ha dato spettacolo a Zagabria (con due tribune chiuse dall'Uefa per gli incidenti provocati dai tifosi a Milano): Norvegia travolta con un 5-1 che la dice lunga sulla superiorità della squadra di Nino Kovac, andata in vantaggio con l'interista Brozovic al minuto 30'. Poi nella ripresa ci hanno pensato Perisic e Olic a mettere il lucchetto al risultato. La Norvegia ha calciato un rigore sul palo, Corluka s'è fatto espellere (non ci sarà nel ritorno in giugno con l'Italia), Tettey all'80' ha segnato il gol della bandiera, ma nei minuti finali Schildenfeld e Pranjic hanno realizzato la manita. Neppure in panchina l'altro interista Mateo Kovacic per un problema al ginocchio destro che lo costringerà a 4/5 giorni di riposo. Nell'altra partita del girone H, l'Azerbaigian a Baku ha superato 2-0 Malta con reti di Huseynov al 4' e Nazarov al 92'.

E a proposito di gol “made in Italy”, lo juventino Morata ha festeggiato il suo primo gol con la Spagna regalando a Del Bosque la vittoria sull'Ucraina. Negli altri gironi, doppietta del gallese Bale nel 3-0 in Israele, Belgio 5-0 su Cipro, Bosnia 3-0 in Andorra e Olanda 1-1 in casa con la Turchia (gol di Yilmaz e Huntelaar).