E Nicchi, presidente Aia: « Non è stato all'altezza ma non è prevista la fucilazione per chi sbaglia...»

E Nicchi, presidente Aia: "Non è stato all'altezza ma non è prevista la fucilazione per chi sbaglia..."

«È vero. La prestazione di Rizzoli non è stata all'altezza di Rizzoli. Ma non è prevista la fucilazione per un arbitro che sbaglia», questo il commento, per niente criptico, di Marcello Nicchi, presidente dell'Aia, all'indomani del derby di Torino che ha suscitato un vespaio. E poi: «Nicola è stato perfetto fino all'intervallo, poi ha sbagliato nel secondo tempo, soprattutto sul piano disciplinare. Credo che il primo ad esserne consapevole sia lui stesso, non s'è piaciuto, ne sono sicuro. A breve si confronterà con Messina il suo designatore... Io posso solo aggiungere che qualche giocatore meritava di fare la doccia in anticipo».Nicchi contesta quanti hanno affermato che Rizzoli non era al meglio della forma avendo diretto una sola partita, Frosinone-Udinese, dopo l'infortunio al polpaccio che gli precluse Juventus-Napoli: «Rizzoli s'è ripreso benissimo e ha superato i test Uefa, perché discuterne l'efficienza?». Segue stoccata ai tecnici: «Cosa dire degli allenatori che s'erano imposti di non parlare degli arbitri a fine partita? Dov'è finito il codice d'onore? Dov'era Ventura? Noi italiani siamo campioni di autolesionismo. E abbiamo creato delle ombre sul cammino europeo di Rizzoli».Resta il fatto che l'architetto di Mirandola ha sbagliato di brutto nel derby. Non mi riferisco solo al rigore concesso al Torino (Alex Sandro ha anticipato Peres sul pallone senza commettere fallo) o al gol annullato a Maxi Lopez per il fuorigioco inesistente. Punto l'attenzione sui gravi errori di natura disciplinare di cui ha parlato lo stesso Nicchi. Rizzoli, nel momento in cui ha ravvisato il fallo da rigore, giusto o meno che fosse, avrebbe dovuto ammonire per la seconda volta Alex Sandro. In sovrappiù s'è limitato a mostrare il giallo a Bonucci che ha protestato a muso duro, testa contro testa. Eh no, Bonucci andava espulso, come Khedira nel finale. Poi ha salvato dalla seconda ammonizione Glik e lo stesso Bonucci. Vi raccomando il comportamento di Lichtsteiner simulatore. «Se uno dei miei giovani arbitri si comportasse come Rizzoli, lo lascerei a casa per un mese buono e gli direi: vai a letto col regolamento e imparalo a memoria», così un saggio del calcio che di questo mondo conosce gli anfratti. La sosta azzurra arriva al momento giusto per permettere al miglior arbitro al mondo del 2014 e 2015 di riordinare le idee dopo aver vinto il premio di peggiore in campo nel derby di Torino.

Commenti

giovauriem

Mar, 22/03/2016 - 08:44

la lunga mano della rubentus (solo all'interno dei confini italiani)questi cialtroni ci prendono per cxxxxxi , sappiamo bene che sotto la divisa arbitrale portano la maglia bianconera (non per fede sportiva) sono così voraci che imbrogliano anche quando non c'è bisogno .

onurb

Mar, 22/03/2016 - 11:23

La Juventus doveva essere risarcita per gli errori subiti in Champions. Mi sembra giusto.

grazia2202

Mar, 22/03/2016 - 12:24

ma i casini accadono solo con la juve. rizzoli ritirati non perchè hai falsato la partita ma perchè non si stato capace di ammonire un giocatore che ti aveva assalito. sei imperdonabile

il corsaro nero

Mar, 22/03/2016 - 12:56

"Nicchi contesta quanti hanno affermato che Rizzoli non era al meglio della forma avendo diretto una sola partita, Frosinone-Udinese, dopo l'infortunio al polpaccio che gli precluse Juventus-Napoli" che, guarda caso, è finita con un pareggio! Rizzoli era sicuramente al meglio della forma considerato come ha agevolato i Gobbi rubentini!

chebruttaroba

Mar, 22/03/2016 - 13:47

Che Rizzoli sia il miglior arbitro del mondo mi sembra una sciocchezza enorme, a meno che il livello degli arbitri non sia sottoterra. La Juventus ha vinto uno scudetto perché Rizzoli non ha visto un gol del Milan dentro di almeno un metro. Ridicolo che arbitri ancora!

maverik53

Mar, 22/03/2016 - 14:11

I tifosi della Juventus sono circa 14 milioni. in italia siamo in 60 milioni per cui gli antiJuventini sono circa 46 milioni. E' chiaro che, pur di vendere qualche copia in più tutta la stampa parli per settimane se non per mesi di episodi che coinvolgono la Juventus evitando accuratamente di parlare di episodi tipo i rigori regalati al napoli, i giocatori dell'inter che giocano a pallavolo nella loro area tanto per citarne qualcuno. Complimenti per l'mparzialità.

Kamen

Mar, 22/03/2016 - 14:19

Egr.Grassia,avendo stabilito che il calcio di rigore era inesistente in quanto l'entrata di Sandro era chiaramente sul pallone,lei stabilisce che, a prescindere da questa premessa,Sandro doveva comunque essere ammonito.Le ricordo che l'arbitro deve valutare nel contrasto l'intenzione e la possibilità di giocare il pallone.Queste due condizioni unite alla valutazione della zona geografica dove avviene il contatto consentono all'arbitro di non adottare alcun provvedimento disciplinare.Le ricordo che in Coppa Italia Rugani non è stato ammonito (il calcio di rigore anche in quell'occasione era inesistente).

giomag42

Mar, 22/03/2016 - 14:26

Un giornalista fazioso, chiaramente non fa testo! E che ne dice il suddetto delle NON PUNITE aggressioni agli arbitri perpretate dagli "educatissimi" giocatori di Inter e Roma (rimaste impunite...ovviamente) ?

precisino54

Mar, 22/03/2016 - 14:38

X chebruttaroba; Rizzoli arbitrava la famosa partita con il gol non visto di Muntari? Avevo inviato dei commenti sull’esito del derby, ma se è lo stesso di quella “svarione” allora mi vien da pensare che ha visto bene ma, come diceva in passato Silvestro in una pubblicità, sulla Rubentus non si può!

clamajo

Mar, 22/03/2016 - 14:53

Rosicate rosiconi...

nonnoaldo

Mar, 22/03/2016 - 15:02

Bonucci ha fatto ciò che ha fatto poichè sapeva di poterlo fare. Non occorrono ulteriori commenti.

Libero1

Mar, 22/03/2016 - 15:13

Che il calcio italiano ormai e' alla frutta e' dimostrato che tutte le squadre italiane sono fuori da tutte le competizioni europee.Che poi i GOBBI vincessero in italia grazie con i favori arbitrali e poi tornano dalle competizioni europee con le osse rotte se ne avuta conferma in GOBBI-TORO.Che rizzoli fosse un arbitro di parte come faceva notare anche "chebruttaroba" non si scopre oggi.

COSIMODEBARI

Mar, 22/03/2016 - 15:17

Questo campionato mi ricorda tanto, anzi è una fotocopia dei campionati dell'era della triade. La partita derby della Mole mi ricorda tanto il derby d'Italia, quello con Ronaldo....Perchè c'è chi fa il triplete e chi fa la triade. Mentre per il triplete i tre nomi sono sempre gli stessi, scudetto, coppa Italia e champions, per la triade invece cambiano a ciclo. Di certo è il primo caso al mondo, non succede ancora neppure nel più sperduto campionato o amichevole scapoli/ammogliati, che un arbitro non fa nulla contro colui che lo affronta fronte contro fronte. Come dire portando le mani attorno al collo. E' stato il documento massimo alla vergogna arbitrale italiana, che naturalmente all'interno ha difensori da arte circense.

Ritratto di marystip

marystip

Mar, 22/03/2016 - 15:26

Non è una novità che per i giocatori della Juve c'è sempre un occhio di riguardo.

OPUSMANU

Mar, 22/03/2016 - 15:29

nove arbitri su dieci preferiscono FIAT

COSIMODEBARI

Mar, 22/03/2016 - 15:38

Sig. Kamen, ma Rugani, che non fu ammonito in occasione del rigore, in quella partita era sempre il calciatore tesserato Juventus?. Insomma è palese che a chi è tesserato per squadre non denominate Juventus gli spetta, in situazioni simili, il cartellino giallo, se non addirittura il rosso diretto.

paolo1944

Mar, 22/03/2016 - 18:06

Cancellate il titolo, è bugiardo. Rizzoli ha confermato che è andato lui da Bonucci, e che non c'è stato nessun contatto. Falso ?Falsi tutti quelli che hanno sfruttato una foto con la prospettiva falsata per montare un caso internazionale. Eppure le vere immagini telvisive sono lì a dimostrare il contrario, ma nessuno, gazzetta in primis, ha voluto farle vedere. Giornalismo ? Ma vergognatevi tutti.

paolo1944

Mar, 22/03/2016 - 18:23

E' impressionante lo schieramento di fuoco contro la juve, che pur ha vinto 4-1, un rigore (molto dubbio ) contro ed un giocatore espulso + 2 ammoniti già con diffida. Mi ricorda soltanto alcuni attacchi concentrici al Berlusca dei tempi d'oro, che andava attaccato a prescindere, magari per aver detto che era un bella giornata. Brutta faccenda per lo sport italiano, ormai in mano a un congrega che rema solo contro, invece di stimare chi dà giocatori alla nazionale e bene o male tiene un po' alto il nome in Europa. E a tanti che si stracciano le vesti per la violenza (anche a Torino assalto al Pulmann Juve) che la stimolino contro la Juve non frega nulla. Che vergogna!

Lovre51

Mer, 23/03/2016 - 00:30

Pur di parlare male della Juventus si danno a Rizzoli pure le colpe di Tagliavento(gol di Muntari)!Informatevi meglio oppure....dite per chi tifate!