Il Real innesca le follie 180 milioni per Mbappè Ma è un record a tempo

È una gara di ricchezza ma anche di velocità. Il record di Pogba, pagato 105 milioni appena un anno fa, ha le ore contate, si tratta solo di vedere se farà prima il Psg a pagare la clausola di Neymar o il Real Madrid a comprare Mbappé. Sì, perché l'altro colpo del mercato 2017 lo stanno preparando in Spagna: 160 milioni più 20 di bonus per la stellina non ancora 19enne del Monaco, che se l'affare andrà in porto vedrebbe il suo stipendio lievitare da meno di un milione a sette netti all'anno.

Il quotidiano Marca ieri ha scritto che tra i «Blancos» e il club del Principato - che inizialmente chiedeva 190 milioni sull'unghia - c'è già un principio di accordo e le smentite che arrivano dalla Francia non convincono granché: quando c'è da vendere il Monaco vende, per ora con le cessioni di Bernardo Silva, Bakayoko, Mendy & C. ha già messo in cassaforte 167 milioni.

Se loro sono il club che finora più ha incassato, quello che più ha speso è il Manchester City. Di fronte ai 246 milioni investiti finora dagli inglesi, di cui 180 solo per rinforzare la difesa, anche la campagna acquisti del nuovo Milan impallidisce. I «Citizens» sono a soli 9 milioni dal record assoluto, stabilito dal Real Madrid nel 2009 quando - tra gli altri - comprò anche Cristiano Ronaldo. A proposito: ieri CR7 ha detto che vuole vincere ancora col Real e quindi si è tirato fuori dalla «reazione a catena» che questa pioggia di denaro sul calcio europeo sta per innescare.

Se il Barcellona perderà Neymar, infatti, è del tutto scontato che andrà a caccia di un sostituto alla sua altezza. La cerchia è ristrettissima: l'ex interista Coutinho, che al Liverpool è esploso e ora vale 80-90 milioni, Mahrez del Leicester che piace anche alla Roma ma costa ben più dei 30 che offrono i giallorossi, ma soprattutto Dybala.

Ieri il suo connazionale Higuain ha detto una frase che suona come una minaccia per i tifosi della Juve: «È in un'età delicata e io l'ho già vissuta, a 18 anni stavo già nel Real Madrid. Quindi non ho nessun consiglio da dargli, noi vogliamo che resti ma non gli posso puntare una pistola alla testa». La cessione di Dybala non è nei piani della Juve che punta a trattenerlo per almeno altre due stagioni, dopodiché in presenza di un'offerta superiore ai 100 milioni tutto potrebbe essere rimesso in discussione.

Se Neymar andasse al Psg al Barcellona altrettanti d'avanzo per comprare anche il sostituto di Iniesta. Don Andrés ha un altro anno di contratto con i catalani ma ormai la sua fantastica carriera è agli sgoccioli e sta anche valutando un addio anticipato. Quindi bisogna guardare al futuro fin d'ora: lui ha designato come suo erede Verratti che però piace anche a Mourinho (altra operazione da non meno di 80 milioni), mentre in questo caso l'alternativa sarebbe Dele Alli del Tottenham.

Insomma, nonostante sia stato un luglio pieno di fuochi d'artificio il calciomercato potrebbe avere ancora in serbo i colpi più sensazionali. Basta solo accendere le due micce più grosse e poi i botti potrebbero andare avanti per tutto agosto.