Emorragia al cervello dopo il ko: il pugile Blackweel in coma indotto

Blackwell è crollato per ko al decimo round. L'ira dell'avversario contro l'arbitro: "Avrebbe dovuto interrompere il match prima"

Il pugile Nick Blackweel durante il match contro Chris Eubank Jr

Nick Blackwell è in coma indotto dopo aver riportato un'emorragia al cervello in seguito al match perso contro Chris Eubank Jr. L'incontro, valido per il titolo britannico dei pesi medi, è stato fermato nel 10° round dopo che il medico di bordo ring ha consigliato all'arbitro che Blackwell non era in grado di vedere attraverso l'occhio sinistro. Il 25enne inglese è stato trasportato via in barella e ricoverato in ospedale, dove è rimasto sotto osservazione.

Il segretario generale della Federboxe britannica, Robert Smith, ha parlato questa mattina con uno dei medici. "Il pugile inglese un'emorragia cerebrale - ha spiegato il dottore a Smith - ora si trova in terapia intensiva, in coma indotto". "Sta riposando ed è sotto cura da parte degli esperti - ha poi assicurato - è una procedura molto normale, non ci sono tempistiche. Ora è solo una questione di aspettare e vedere". Una fonte vicina al team di Blackwell ha riferito a Press Association Sport che il pugile è "in condizioni stabili" e che "non è stato rilevato alcun nuovo gonfiore durante la notte". Blackwell è crollato per ko al decimo round. Trasportato fuori dal ring in barella, è stato subito trasportato in ospedale dove è stata rilevata l'emorragia interna.Eubank non ha risparmiato le critiche. "Stavo colpendo da tempo il mio avversario con una serie di jabs che lo hanno fatto sanguinare - ha detto - forse l'arbitro avrebbe potuto fermare prima l'incontro - ha continuato - Lla boxe è questa, due combattenti che si affrontano: io ho raggiunto il mio sogno, il titolo inglese, ma sono triste per quel che è successo a Blackwell".

Commenti
Ritratto di caster

Anonimo (non verificato)

montenotte

Lun, 28/03/2016 - 09:58

Ma il pugilato può essere considerato ancora uno sport?

COSIMODEBARI

Lun, 28/03/2016 - 09:59

L'ira contro l'arbitro di uno che poi afferma di aver raggiunto il suo sogno, il titolo inglese dei medi. Questo è il parlare di un delinquete e non di uno sportivo. Solo il delinquente non conosce mezze misure per raggiungere l'obiettivo di quel momento. Questo è l'agire del delinquente/arbitro. E in questo incontro di boxe questo è avvenuto. Doveva essere lui, il pugile che ha vinto l'arbitro dell'incontro e di se stesso e della vita altrui. Dichiarazioni e comportamenti vergognosamente delittuosi.

ilbelga

Lun, 28/03/2016 - 11:14

ma porca miseria, vedo la foto e mi chiedo: perché l'arbitro non ha fermato l'incontro prima?

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 28/03/2016 - 11:54

proibire una volta per tutte questo barbaro "sport"!

ziobeppe1951

Lun, 28/03/2016 - 12:49

Non so perchè sia stato censurato, ho scritto solo che fin dall'antichità veniva chiamata "nobile arte"

titina

Lun, 28/03/2016 - 12:54

Non capisco che divertimento ci sia nel vedere due che fanno a pugni. Io non andrei neppure se mi pagassero.

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 28/03/2016 - 13:05

Due che si massacrano... che stupendo sport.

Duncanmcgregor

Lun, 28/03/2016 - 16:55

Eubank è un ipocrita. Il padre all'angolo gli aveva detto di non colpirlo più al volto ma al corpo. Se guardate il filmato su youtube, Eubank non solo ha continuato ma, al 10° round, ha anche irriso l'avversario. E' una vergogna.