Europa League, il Chelsea di Sarri è campione: secco 4-1 all'Arsenal

La doppietta di Hazard e i gol di Giroud e Pedro hanno permesso al Chelsea di vincere per 4-1 la finale di Europa League contro l'Arsenal. Primo successo in carriera per Maurizio Sarri

Il Chelsea di Maurizio Sarri vince nettamente la finale di Europa League contro l'Arsenal di Unai Emery, per 4-1, che è uscito sconfitto e distrutto dal derby di Londra. La sfida è stata decisa tutta nella ripresa grazie ai gol del tridente d'attacco dei Blues: prima l'ex Giroud, poi l'ex Barcellona Pedro e infine Hazard con una doppietta alla sua ultima apparizione con la maglia del Chelsea. Di Iwobi la rete ininfluente sul risultato di 3-0. Con questo successo il Chelsea vince la sua seconda Europa League nella sua storia, mentre per Sarri è il primo trofeo in assoluto in carriera: un buon modo per salutare i Blues dato che Roman Abramovich ha già deciso di cambiare guida tecnica. L'ex Napoli, però, potrà consolarsi dato che dovrebbe tornare in Italia per andare ad allenare la Juventus. Nemmeno un minuto per Gonzalo Higuain che farà di certo ritorno ai bianconeri ma non si sa ancora se resterà o meno a Torino e la presenza di Sarri potrebbe essere decisiva per la sua permanenza.

L'Arsenal parte forte nel primo tempo e all'8' Aubameyang sprega tutto calciando sul fondo di prima intenzione dopo un regalo di Maitland-Niles. I Gunners protestano al 18' per un contatto in area di rigore tra Kepa e Lacazette ma per Rocchi è tutto regolare. L'Arsenal gioca meglio del Chelsea e al 28' Xhaka calcia dalla distanza e scheggia la traversa. Hazard serve Emerson Palmieri con una magia al 34' con Cech che sventa la minaccia con un grande intervento. Il primo tempo si chiude con il grande intervento di Cech che manda in angolo il tiro di Giroud.

Nella ripresa il Chelsea si rende subito pericoloso al 47' con l'ex Giroud che due minuti dopo riceve la splendida palla da parte di Emerson Palmieri e di testa buca Cech per il vantaggio dei Blues. Al minuto 60' Pedro raddoppia con il sinistro su assist di Hazard regalando il 2-0 alla squadra di Sarri. Al 64' contatto in area di rigore tra Giroud e Maitland-Niles con Rocchi che concede rigore. Dal dischetto Hazard fa secco Cech. Al 69' Iwobi la riapre parzialmente con un gran tiro da fuori area che si insacca alle spalle di Kepa. Passano solo tre minuti e Hazard cala il poker con un bel gol di sinistro al volo su assist di Giroud. Hazard ci prova dalla distanza al 75' ma Cech para molto bene e respinge. Willian ci prova di destro al 79' con Cech che la mette in angolo. Azpilicueta per poco non trova il 5-1 all'81', mentre all'82' Kepa compie un vero e proprio miracolo su Lacazette,

ll tabellino

Chelsea: Kepa; Azpilicueta, Christensen, David Luiz, Emerson; Kanté, Jorginho, Kovacic (76' Barkley); Pedro (71'Willian), Giroud, Hazard (89' Zappacosta)

Arsenal: Cech; Sokratis, Koscielny, Monreal (65' Guendouzi); Maitland-Niles, Torreira (67' Iwobi), Xhaka, Kolasinac; Özil (77' Willock); Lacazette, Aubameyang.

Reti: 48' Giroud (C), 60' Pedro (C), 65' e 72' Hazard (C), 69' Iwobi (A)

Commenti

hellas

Gio, 30/05/2019 - 07:38

Mi dispiace molto per Sarri, personaggio di rara maleducazione ed antipatica, che era perfetto, con i suoi piagnistei e le sue cialtronate, per precedenti " palcoscenici", e che col calcio inglese non c'entra niente.