Europa League, il Milan soffre poi dilaga: battuto il Dudelange 5-2

Il Milan supera il Dudelange per 5-2, rimonta rossonera nella ripresa che ribalta dall'1-2. Sarà decisiva la trasferta con l'Olympiakos per la qualificazione

Vittoria del Milan che supera 5-2 il Dudelange nella sfida di Europa League, il destino europeo dei rossoneri si deciderà all'ultima giornata.

Vietate distrazioni per rossoneri contro i lussemburghesi del Dudelange, fanalino di coda del girone, vincere con l'obbiettivo di arrivare alla sfida con l'Olympiakos nelle migliori condizioni di classifica possibili. Gattuso non rinuncia al 4-4-2 e ritrova Gonzalo Higuain al centro dell'attaccco, spazio in difesa per il centrale ceco Simic mentre sulla corsia destra il mancino Halilovic fa rifiatare Suso. In casa Dudelange, il figlio d'arte Dino Topmoller prova a limitare i danni con un accorto 3-5-1-1.

Parte subito forte il Milan, al 5' Higuain si libera tra le linee e tira a rete ma la sua conclusione sibila il palo. Continua la pressione dei rossoneri, ci prova prima Calhanoglu poi Higuain ma Bonnefoi, un passato alla Juventus e al Messina, si fa trovare pronto. Al 21' il Milan passa in vantaggio, Calabria crossa dalla destra, splendido velo di Higuain per Cutrone che si gira e tira di prima intenzione, stavolta è imperfetta la presa di Bonnefoi e la palla terminata in rete. Al 39' pareggio a sorpresa del Dudelange, sugli sviluppi di un calcio d'angolo Stolz si coordina perfettamente e buca Reina con un potente destro. Le squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 1-1.

Inizia la ripresa con l'incredibile vantaggio del Dudelange, al 49' Turpel sfrutta un rimpallo fortunoso ed esplode un bellissimo diagonale su cui Reina non può nulla. Gattuso prova a scuotere i suoi e si gioca la carta Suso. Al 66' il Milan trova il pareggio su autorete, cross teso di Calhanoglu che trova la deviazione decisiva del difensore Cruz. Passa poco e i rossoneri passano in vantaggio al 68' percussione centrale di Higuain, raccoglie l'accorrente Calhanoglu che con un tiro radente batte Bonnefoi. Al 78' risultato al sicuro, punizione dalle tre quarti di Calhanoglu e Schnell in tuffo infila la proprio porta. I rossoneri dilagano, cross dalla destra di Suso, irrompe sempre Calahanoglu ma la colpisce la traversa, Borini colpisce il portiere e la palla termina in rete. La partita termina con il risultato rotondo di 5-2.

Vittoria fondamentale per il Milan che vola a 10 punti in classifica, la qualificazione si deciderà l'ultima giornata nella sfida in Grecia contro l'Olympiakos, battuto in Spagna dal Betis Siviglia. I rossoneri passerebbero il turno anche se sconfitti con un gol di scarto oppure perdendo con 2 reti di scarto, ma segnandone almeno due.

MILAN (4-4-2): Reina; Calabria, Simic, Zapata, Simic, Laxalt; Halilovic (52' Suso), Bakayoko, Bertolacci (58' Mauri), Calhanoglu; Higuain, Cutrone (80' Borini). All Gattuso

DUDELANGE (3-5-1-1): Bonnefoi; Schnell, Cruz (75' Pokar), Prempeh; Jordanov, Stolz (80' Kenia), Kruska, Couturier, Mélisse; Sinani (87' Perez); Turpel. All Topmoller

MARCATORI: 21' Cutrone (M), 39' Stolz (D), 49' Turpel (D), 66' Cruz (aut), 68' Calhanoglu, 77' Schnell (aut), 81' Borini (M)

Commenti

Libero 38

Ven, 30/11/2018 - 05:07

Il Milan visto oggi non ha futuro. Non capisco cosa aspetta prima che sia troppo tardi Elliott di cacciare una pippa di allenatore come gattuso e due incompetenti come leonardo e maldini.