Europei di nuoto, due medaglie d'argento per l'Italia

Prime medaglie azzurre agli europei di nuoto, la staffetta maschile 4x100 stile libero conquista la medaglia d'argento, seconda piazza anche per Ilaria Cusinato nei 400 misti femminili, solo quinta Federica Pellegrini con la staffetta stile libero

Prime medaglie azzurre agli Europei di nuoto, medaglia d'argento per la staffetta maschile 4x100 stile libero con Luca Dotto, Lorenzo Zazzeri, Ivano Vendrame e Alessandro Miressi, altro argento nei 400 misti femminili con Ilaria Cusinato.

Prima giornata di gare a Glasgow e italiani subito protagonisti. Programma incentrato sulle finali delle staffette 4x100 sl maschili e femminili con Federica Pellegrini e Luca Dotto, chiamati a dare un apporto decisivo di qualità ed esperienza per l'obbiettivo medaglia.

Grande risultato per la staffetta maschile 4x100 con Dotto, Vendrame, Zazzeri e Miressi, che conquistano l'argento, dovendosi inchinare soltanto ad una grandissima Russia. Mantiene le premesse dell'obbiettivo podio il quartetto italiano, arrivato in finale con il primo tempo. Finale equilibratissima con tempi ravvicinatissimi e gli azzurri, in quarta corsia, in lotta per le prime posizioni. La Russia scappa via già a metà gara, grandissima rimonta guidata da Miressi, autore di un'ultima frazione eccezionale. Staffetta azzurra che conquista il secondo posto a 67 centesimi dalla Russia prima con 3’12″23, bronzo alla Polonia.

Nei 400 misti femminili medaglia d'argento per Ilaria Cusinato nei 400 misti, settima l'altra azzurra Carlotta Toni. Conferma le sensazioni positive delle batterie di qualificazione di stamane, la giovane nuotatrice, venendo fuori alla grande nelle due ultime due vasche a stile libero. Troppo forte la francese Lesaffre, oro in 4’34″17. 4’35″05 per l’azzurra, bronzo alla britannica Miley in 4’35″34.

Delusione per la staffetta femminile 4x100 sl con Giada Galizi, Federica Pellegrini, Laura Letrari ed Erika Ferraioli, che erano giunte in finale con il secondo tempo 3’38″64, dietro soltanto all'Olanda, prima con 3’38″30. Finale sottotono per le azzurre, mai avvicinatesi alla zona podio, che chiudono al quinto posto finale, cercando una disperata rimonta quando ormai è troppo tardi. Vince a sorpresa la Francia con 3’34″65, argento per l’Olanda a 12 centesimi, bronzo per la Danimarca.

Si riprende domani con un programma molto ricco, grande attesa per il debutto di Gregorio Paltrinieri nei 1500 stile libero, grandi speranze per Simona Quadarella nella finale degli 800 stile libero, da tenere d'occhio Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi a caccia dell'exploit nella finale dei 100 farfalla.