Fanchini si ritira, anzi no: "Solo uno sfogo, non lascio lo sci"

Prima il video su Instagram che lasciava pensare al ritiro della discesista Elena Fanchini, poi la smentita: "Era solo uno sfogo. Solo quando avrò superato questo infortunio deciderò quale sarà il mio futuro"

Elena Fanchini, la discesista azzurra tornata a gareggiare dopo lo stop dovuto al tumore che l'aveva colpita l'anno passato, in un video pubblicato su Instagram ha espresso tutta la sua delusione per l'infortunio rimediato in allenamento. "Ciao, come avete potuto leggere sui giornali, tre giorni fa sono caduta e non ho buone notizie". Queste le parole della campionessa bergamasca, che ha spiegato commossa di avere "riportato nella caduta la frattura della testa del perone e anche una lieve frattura del piatto tibiale della gamba sinistra, oltre che del pollice della mano, sempre sinistra. Domenica rientrerò in Italia e lunedì sarò in una clinica di Brescia per ulteriori esami, tac e risonanza per controllare i legamenti del ginocchio sinistro".

"È stata una grande batosta - ha detto in lacrime Elena - ci ho creduto tantissimo ma sono contenta di essere tornata a sciare in questi cinque giorni. Ed è grazie allo sci, alla passione per questo sport, se sono riuscita a superare la malattia". Cioè il tumore che l'anno scorso l'aveva costretta a saltare le ultime Olimpiadi invernali di Pyeongchang, in Corea del Sud.

"La vita mi ha messo davanti ad una nuova sfida, una cosa seria per cui sono costretta a fermarmi per curarmi", aveva spiegato la Fanchini rendendo pubblica la sua malattia. Quest'anno Elena, con il solito entusiasmo, aveva ripreso a correre sugli sci fino alla terribile caduta sulle piste di Copper Mountain durante una sessione di allenamento. L'ultimo infortunio della sua carriera, dove ha raccolto "soltanto" un argento mondiale e due vittorie in Coppa del Mondo. Un palmarés di tutto rispetto, ma certamente inferiore alle aspettative nate attorno alla campionessa dopo il suo secondo posto ai Mondiali di Bormio, nel 2005.

Il ritiro sembrava cosa certa, almeno fino alla comparsa di una nota dove Elena ha precisato: "Lo sfogo sulla mia pagina Instagram è dovuto solamente ad un momento di sconforto, arrivato in un altro periodo sfortunato della mia vita sportiva. Non ho mai annunciato alcun tipo di ritiro. L'unico pensiero è rivolto esclusivamente a eseguire gli accertamenti clinici programmati al rientro in Italia e programmare al meglio la mia completa guarigione. Solo quando avrò superato anche questo infortunio deciderò quale sarà il mio futuro".