Fca espone i suoi gioielli davanti al pubblico di casa

Jeep Renegade si rinnova. Stile e grinta il «fil rouge»

Torino Nonostante le dimensioni mondiali raggiunte, Fca conserva un legame ancora forte con Torino, la città dove è nata Fiat e dove si continuano a costruire auto con i marchi del gruppo. Ovvio, quindi, che Fca sia protagonista al Salone del Parco del Valentino. Sullo stand Fiat sfileranno la 500 Collezione, la nuova serie speciale, reduce da un tour nelle Capitali della moda europee, che celebra lo stile dell'icona italiana; l'innovativa 500X Mirror (porta la connettività ai massimi livelli) e la simpatica Panda City Cross che permette di superare le piccole e grandi difficoltà della vita urbana.

Centrale, come nel gruppo, è il ruolo di Jeep tra i viali del Valentino, con il rinnovato Renegade, Wrangler e Compass e, in prima assoluta, con una supercar d'eccezione, la Trailcat che farà da apripista nella Supercar Night Parade di questa sera. Realizzata per l'Easter Jeep Safari del 2016, questa Jeep esagerata è equipaggiata di un motore sovralimentato Hemi Hellcat V8 da 6.2 litri e 707 cv. Al suo look aggressivo, sottolineato da un sound straordinario, ha contribuito con molti particolari Mopar, il brand che si occupa di personalizzazione, accessori e aftermarket, presente con un suo stand. L'offerta di Alfa Romeo è all'insegna dei suoi modelli che rappresentano al meglio i valori che da 108 anni le sportive della Casa del Biscione sanno interpretare. Il pubblico potrà quindi ammirare Stelvio Quadrifoglio, la prima «Quadrifoglio» che è anche un Suv, e Giulia Veloce Ti, l'eccellenza tecnica e motoristica della gamma Giulia. Sorprendente per design, prestazioni e tecnologia, Stelvio Quadrifoglio è il primo Suv della storia del marchio nonché il più veloce al mondo della sua categoria: sul mitico circuito del Nürburgring ha infatti ottenuto il record sul giro in 7', 51 e 7 decimi. Stelvio Quadrifoglio è equipaggiato dell'esclusivo motore 2.9 V6 Bi-Turbo benzina da 510 cv di derivazione Ferrari.

Accanto a Stelvio sarà esposta Giulia Veloce Ti, la versione più esclusiva della gamma. Con il propulsore 2.2 Turbodiesel da 210 cv, cambio automatico a 8 rapporti e trazione integrale Q4, la vettura porta la storica sigla Ti, acronimo di Turismo internazionale, che da sempre è sinonimo di versioni più ricche, più tecnologiche, più grintose. Non mancano Abarth, con la 595 Pista e la 124 Gt, e Lancia, che espone l'inossidabile Ypsilon nelle tre più recenti interpretazioni della versione Elefantino.

Maserati e Ferrari sono presenti con vetture di produzione e storici prototipi. Da oggi a domenica, Fca offrirà al pubblico anche numerose opportunità di interazione.

PEv