Fiorentina, intesa Della Valle-Commisso per la cessione della società

Trovato l'accordo per la cessione della società dopo il summit di oggi a Milano, la società viola passerà a Rocco Commisso per 180 milioni

L'accordo è stato raggiunto, la Fiorentina passa dalla famiglia Della Valle al magnate italo-americano Rocco Commisso per 180 milioni di euro.

E' arrivata l'attesa fumata bianca dopo l'incontro di oggi negli uffici della Tod's a Milano tra Diego e Andrea Della Valle e Rocco Commisso per sciogliere gli ultimi nodi del passaggio di proprietà già imbastito circa un mese fa. Un summit durato circa due ore che fissa l'acquisto del club per la cifra di 180 milioni, preceduto da una breve riunione tra Mario Cognigni, presidente operativo della Fiorentina e figura di riferimento per i Della Valle, e Joe Barone, il braccio destro di Commisso. Accordo chiuso con la riunione delle due delegazioni dal notaio per firmare i contratti e reazione positiva delle borse con le azioni Tod's che guadagnano terreno. Per l'ufficialità bisognerà attendere ancora qualche giorno con i previsti tempi tecnici da rispettare mentre nella giornata di domani ci saranno ulteriori verifiche dei conti dell'attuale proprietà che però non saranno un ostacolo vista la grande solidità del club.

In attesa quindi dell'ufficialità del closing che potrebbe arrivare tra giovedì e venerdì circolano già voci sul futuro organigramma del club, con Giancarlo Antognoni come vice-presidente, Umberto Gandini come amministratore delegato e in panchina Luciano Spalletti, dopo di che si potrà pensare a costruire la nuova Fiorentina con l'imminente mercato estivo.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?