Fiorentina: ko Pepito, Montella si affida a El Hamdaoui

In serie A la Fiorentina si trova a fare i conti con il nuovo, lungo stop che è occorso a Giuseppe Rossi. Per ovviare a questa assenza in casa viola si punta al rilancio dell’attaccante marocchino c, che è ritornato alla corte di Montella dopo il prestito al Malaga

Nella sua parentesi viola per El Hamdaoui 19 apparizioni e 3 reti

Per Vincenzo Montella e per la Fiorentina la notizia del nuovo infortunio di Giuseppe Rossi con la necessità di un nuovo intervento chirurgico ed una assenza che oscillerà tra i quattro ed i cinque mesi, ha creato molte preoccupazioni per il reparto offensivo, con il tecnico che sta pensando anche di cambiare il modulo scelto per adattarlo alle caratteristiche dei giocatori a sua disposizione.

Tra questi anche il marocchino El Hamdaoui, che la società viola aveva prestato al Malaga e che è tornato in questa fase di mercato alla corte del tecnico napoletano. L’attaccante sembrava destinato ad essere nuovamente ceduto, ma proprio l’infortunio di Pepito ha fatto cambiare idea alla Fiorentina ed ora Montella proverà a rilanciarlo, mettendolo in competizione con Bernardeschi e Babacar, gli altri attaccanti di ruolo che ha a disposizione oltre a Gomez. Per il resto si ovvierà anche con il maggiore coinvolgimento del resto del gruppo nella fasi offensive, iniziando da Cuadrado e dal nuovo arrivo, Marin. 

Intanto da parte dei compagni di squadra sono arrivati molti messaggi di incoraggiamento a Giuseppe Rossi, che si trova a dover affrontare la quarta operazione, con i conseguenti lunghi tempi di recupero. Uno dei più significativi è stato quello del compagno di reparto Gomez, con il quale ha potuto giocare veramente poche gare insieme, che gli ha rivolto un caloroso saluto ed un "torna presto, ti aspettiamo". Il nuovo infortunio di Pepito, ha privato anche gli Azzurri del suo talento, con Conte che era interessato a provarlo nel reparto offensivo della sua Nazionale.