La Fiorentina riprende la Lazio al 92' grazie al Var: finisce 1-1 all'Olimpico

La Fiorentina di Pioli è riuscita ad agguantare il pareggio contro la Lazio, al 92', grazie al rigore concesso grazie al Var e trasformato da Babacar. Biancocelesti a quota 29, i viola salgono a 18

La Lazio di Simone Inzaghi viene beffata al 92' dalla Fiorentina del grande ex Stefano Pioli. I biancocelesti non sono riusciti a riscattarsi dopo il derby perso, la scorsa settimana, contro la Roma di Eusebio Di Francesco e perdono dunque terreno rispetto a Inter e Napoli che stanno correndo in classifica. I padroni di casa sono stati ripresi al '92 dai Viola grazie al rigore, concesso solo tramite il Var, e realizzato da un freddissimo Babacar. Eppure la Lazio è stata in vantaggio per oltre un'ora in virtù del gol di testa, al 25' del primo tempo, del difensore olandese Stefan de Vrij. Questo punto serve a poco a entrambe, visto che la Lazio sale a quota 29, mentre la Fiorentina si porta a quota 18.

Nel primo tempo regna l'equilibro che viene spezzato da de Vrij che di testa, su punizione calciata benissimo dal Luis Alberto, ha battuto Sportiello. Nel finale di primo tempo, al 38', con Simeone che la mette alta su assist di Chiesa. Al 40' Luis Alberto va vicinissimo al 2-0. Nella ripresa la Fiorentina parte benissimo ma è la Lazion con Immobile ad avere la chance del 2-0 con Immobile: para Sportiello. All'85' il numero uno viola compie un miracolo sul grandissimo colpo di testa di Parolo e al 92' il neo entrato Caicedo commette un ingenuo fallo da rigore su Pezzella. Massa non se ne avvede ma il Var sì e il direttore di gara concede il rigore. Dal dischetto Babacar fredda Strakosha.

Commenti

qwewqww

Lun, 27/11/2017 - 09:55

In questa partita si è evidenziato un incredibile "divario arbitrale" dove l'ha spuntata la fiorentina nonostante la lazio faccia parte delle confindustria calcistica (juve, napoli, roma e lazio) quella che controlla gli arbitri e indirizza le partite, oltre ai 4 posti champions. Nonostante i 7 arbitri laziali della serie a questa volta la lazio non è stata avvantaggiata (con il solito rigorino inventato al cascatore immxbile) semplicemente perchè la fiorentina gode di un maggior "divario arbitrale". Infatti la sede degli arbitri dov'è? A coverciano, firenze. Il rigore finale faceva parte delle direttive emanate dal presidente degli arbitri, il fiorentino nicxhi, di tenere la fiorentina attaccata al treno delle qualificazioni all'europa league (lazio, sampdoria, milan, torino e fiorentina).

tuttoilmondo

Lun, 27/11/2017 - 10:04

Grazie a Inzaghi. Finora gli ha detto bene, ma se crede di risolvere tutto con gli schemi si sbaglia. I laziali non sanno calciare il pallone. Non si fanno più esercizi elementari ma essenziali. E quando riesce un tiro in porta buono, al volo, con gol sembra che sia sceso Dio dal cielo, e invece dovrebbe essere prassi, mestiere, professione, perché, non scordiamolo, il gioco si chiama CALCIO.