Giro d'Italia, decima tappa: il francese Demare vince in volata davanti ad Elia Viviani

Arnaud Demare vince in volata la decima tappa del Giro. Secondo posto per Elia Viviani, invariata la classifica generale con Valerio Conti in maglia rosa

Il francese Arnaud Demare trionfa nella decima tappa del Giro d'Italia, precedendo in volata Elia Viviani e l'australiano Caleb Ewan.

Passato il primo giorno di riposo, il gruppo riparte verso la seconda settimana del Giro d'italia con la tappa Ravenna-Modena di 147 km, un percorso completamente piatto che si snoda attraverso la pianura emiliano romagnola, che fa da preludio alle spettacolari frazioni in salita dei prossimi giorni. Una ghiotta occasione per gli specialisti delle volate e per il campione italiano Elia Viviani, che dopo la beffa di Orbetello è alla disperata ricerca della tanto attesa vittoria in maglia tricolore.

La tappa è subito movimentata da Luca Covili (Bardiani-CSF) e dal giapponese Sho Hatsuyama (Nippo Vini Fantini Faizanè) che evadono dal gruppo principale e danno vita alla fuga di giornata. Il vantaggio dei battistrada raggiunge un massimo di quattro minuti sotto il pieno controllo delle squadre dei velocisti che cominciano ad organizzarsi e a scandire il ritmo della corsa. I due fuggitivi sono ripresi quando mancano 30 km all'arrivo con il gruppo che marcia compatto fino all'annunciata volata. Una terribile caduta all'ultimo km coinvolge anche il tedesco Ackermann che vola a terra. Rimangono davanti una decina di uomini per la volata finale, vince Arnaud Demare con uno sprint lunghissimo, Elia Viviani si deve accontentare del secondo posto, terzo posto per Caleb Ewan. Tutto invariato nella classifica generale con Valerio Conti, che conserva ancora la maglia rosa. Si riparte domani con la tappa Carpi-Novi Ligure di 221 km.

CLASSIFICA GENERALE

1) VALERIO CONTI MAGLIA ROSA

2) PRIMOZ ROGLIC a 1'50''

3) NANS PETERS a 2'21''

11) VINCENZO NIBALI a 3'34''

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?