Gp Singapore, ecco la telemetria ​Cosa è successo davvero in pista

Le polemiche per il Gp di Singapore non si spengono. Dito puntato, soprattutto da parte dei ferraristi contro Max Verstappen

Le polemiche per il Gp di Singapore non si spengono. Dito puntato, soprattutto da parte dei ferraristi contro Max Verstappen, colpevole, a loro dire, di aver fatto ben poco per evitare l'incidente che ha compromesso la stagione delle Rosse con Vettel fuori gara già al primo giro. Ma dai risultati della telemetria, come riporta motosport emerge un'altra verità. Subito dopo lo spegnimento delle luci, Verstappen è scattato in avanti ma alazato il piede dall'acceleratore quando si è visto chiuso tra la Ferrari di Raikkonen e quella di Vettel. Una mossa, quella dell'olandese, che di fatto lo ha scagionato dalle accuse avanzate sui social dai tifosi della Rossa nei primi minuti subito dopo "il botto". E per i giudici di gara di fatto si è trattato di un normale incidente di gara e nessuna sanzione è stata infilitta a Raikkonen, Verstappen o Vettel. Quel piede che lascia l'acceleratore sarebbe la prova, dati della telemetria alla mano, della buona fede di Verstappen. E proprio la fase di frenata ha dato il via al primo scontro, quello con Raikkonen. La monoposto di Verstappen ha intercettato la gomma posteriore di Kimi e da lì è poi partito l'effetto carambola con Vettel che viene toccato dal finlandese finendo fuori gara dopo qualche metro. Adesso, polemiche a parte, la Ferrari deve provare a trovare riscatto già dal prossimo Gp. Recuperare i 28 punti di distacco da Vettel è un dovere.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 20/09/2017 - 10:55

l'ho già scritto e lo ripeto , andate a rivedere la partenza , hamilton non si muove dalla destra e si tiene lontano dalla mischia e avendo visto la ferrari di vettel danneggiata non l'ha neanche sorpassato...secondo me già sapeva tutto !

bombadil

Mer, 20/09/2017 - 10:56

Se vettel rimaneva sulla destra teneva dietro Hamilton e vinceva la gara,il tedesco e stato un pollo.

greg

Mer, 20/09/2017 - 11:37

Sig.Luca Romano, la sua telemetria è una cosa, ma guardando le riprese fotogramma per fotogramma e al rallentatore, la responsabilità di Verstappen appare chiarissima, si è comportato alla sua solita maniera, che già ha provocato incidenti in serie: voleva infilarsi fra le due Ferrari, partite meglio di lui, e con il fondo bagnato l'unico risultato che ha ottenuto è stato di fare pattinare la sua macchina e dare inizio alla carambola. Non ci sono alternative, e io continuo a dire che Verstappen lunedì scorso, 18 settembre 2017, si è trovato qualche milione di dollari in più sul suo conto corrente in qualche paradiso fiscale. La Mercedes non è il primo anno che paga per vincere il campionato.......

greg

Mer, 20/09/2017 - 11:40

BOMBADIL - è normale che chi è in pole piosition si sposti per affrontare al meglio la prima curva. Questo lo sanno anche i bambini che vanno all'autoscrontro al luna park

Ritratto di emiliano65

emiliano65

Mer, 20/09/2017 - 11:45

Non c'è bisogno della telemetria. E' stato evidente fin dall'inizio che l'olandese non ha nessuna colpa, con buona pace di chi ha provato, come gli stessi telecronisti a dargli la colpa, salvo poi mordersi la lingua di fronte ai replay. Vettel stringe Verstappen il quale non può allargare perchè nel frattempo gli si affianca Raikkonen punto. Mi fanno ridere, se anche non avesse rallentato (che poi mi dite dove sta scritto che doveva farlo) sarebbe stato forse responsabile?

cir

Mer, 20/09/2017 - 12:20

la ferrari deve essere punita . il prossimo turno spacchera' i motori. che goduria !!!

Ritratto di emiliano65

emiliano65

Mer, 20/09/2017 - 12:39

Greg, certo è normale che chi è in pole si sposti, purtroppo per Vettel, l'olandese non ha potuto anche lui normalmente spostarsi come fanno tutti perchè gli si era affiancato Raikkonen. Verstappen non sarà partito benissimo e la sfiga ha voluto che Raikkonen che parte sempre da schifo stavolta abbia imbroccato la partenza. Risultato: l'olandese si è trovato stretto tra le due ferrari senza poter far nulla.

afafdert

Mer, 20/09/2017 - 13:11

@giovinap si tra l'altro su questo magari Vettel non voleva proprio causare l'incidente, ma spostandosi sulla sinistra voleva bloccare verstappen e raikkonen per favorire il più possibile hamilton (che era dietro vettel), che si mettesse dietro di lui, sempre nella strategia del tedesco vettel di avvantaggiare la sua amata tedesca mercedes. Per "non dare sospetti" il tedesco voleva vincere la gara ma che Hamilton arrivasse secondo in modo che restasse primo nel mondiale, cosicchè nessuno avrebbe avuto nulla da dire, compreso (il gonzo) Marchionne che gli ha rinnovato il contratto (anche su questo adesso bisogna vedere la Ferrari cosa farà dopo essersi legata per tre anni al tedesco vettel che guida una italiana Ferrari ma vuole che il mondiale lo vinca la tedesca Mercedes). Ha sbagliato le misure e ha causato l'incidente, ed ora palesemente "il re è nudo"... Quest'anno Vettel poteva vincere il mondiale, ma ha fatto di tutto per perderlo.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 20/09/2017 - 13:22

Io resto dell'avviso che l'unico responsabile sia Raikkonen. Nell'inquadratura frontale è evidente cosa ha fatto.

handy13

Mer, 20/09/2017 - 13:51

...sì, però se Vettel fosse stato un po più in basso a destra NON sarebbe successo inconveniente a lui,..quindi è Vettel il colpevole, doveva lasciare i due altri a scannarsi e lui filare liscio....

greg

Mer, 20/09/2017 - 15:54

AFAFDERT - ce ne hai della fantasia. Ma perchè non ti metti a scrivere sceneggiature per la terza edizione di Guerra dei Mondi??

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 20/09/2017 - 17:09

L'ho gia scritto qui e l'ho scritto anche a Maurizio Arrivabene. La causa principale di quanto successo è il sistema di partenza sbagliato che è stato adottato negli ultimi anni. Ai tempi di Lauda, Regazzoni e Ayrton solo per citare i piu noti il POLE MAN, partiva dal lato della prima curva, ora parte dal lato opposto e va da se che per poter entrare alla CORDA della prima curva è costretto ad attraversare la pista, come stava facendo Seb, e secondo il teorema di Pitagora, l'IPOTENUSA e sempre piu lunga dei CATETI, quindi la percorrenza tra chi parte in POLE e chi parte a fianco , ha una differenza che NON aiuta il POLE MAN. Mentre invece giustizia vorrebbe che chi è riuscito a fare la POLE dovrebbe almeno veder facilitato (o premiato) la sua prodezza con la possibilita di arrivare primo alla CORDA delle prima curva. Chissa se sono riuscito a spiegarmi, basterebbe quindi ritornare al vecchio sistema di partenza. Saludos.

bombadil

Mer, 20/09/2017 - 19:18

Greg.Anche a me dispiace che vettel è andato fuori ma siccome si giocava il mondiale doveva marcare l' inglese,è stato un errore tattico,se verstappen lo superava lui avrebbe girato terzo ma Hamilton sarebbe rimasto dietro,poi avrebbe potuto anche vincere.Vettel da regolamento ha fatto tutto da manuale ma ha perso gara e forse anche il mondiale,ribadisco è stato un pollo.P.S. Lo ha detto anche Villeneve subito dopo la gara,ex campione del mondo e lucido commentatore,Dopo Baku un altro errore purtroppo del tedesco ,purtroppo ....

bombadil

Mer, 20/09/2017 - 19:20

Ma come si fa a dare la colpa a Verstappen ma per favore....

Gaby

Mer, 20/09/2017 - 20:24

Con buona pace degli ottusi, degli scribacchini della prima ora che copiavano il twitter della Ferrari, e del povero greg....

cir

Mer, 20/09/2017 - 22:57

ferrari , che cesso di macchina !!!