Ibrahimovic: "Ritiro? Mollare non è un'opzione. Sarò io a decidere quando smettere"

Ibrahimovic ha subito un brutto infortunio al ginocchio e dovrà stare fermo 8-9 mesi. Lo svedese: "Starò fuori per un po' ma tornerò più forte di prima"

Zlatan Ibrahimovic è un guerriero e nella sua lunga e gloriosa carriera ha affrontato tante battaglie sul campo di gioco. Il fuoriclasse svedese ora dovrà affrontare la sfida più grande: cercare di rientrare il prima possibile e al 100% dopo il bruttissimo infortunio al ginocchio. L'ex attaccante di Inter, Milan, Juventus, Psg e Barcellona ha rimediato la rottura del legamento anteriore e posteriore del ginocchio durante il match di Europa League contro l'Anderlecht.

In molti hanno parlato anche della possibilità che Ibrahimovic si possa ritirare vista la gravità dell'infortunio ma il diretto interessato ha negato la cosa rilanciando su Instagram: "Il ritiro? Non è una notizia che io sia infortunato e che resterò fuori per un po'. Passerò questa situazione come tutte le altre tornando ancora più forte, per ora ho giocato con una gamba quindi non ci dovrebbe essere alcun problema. Una cosa è certa, sono io a decidere quando mi fermerò, nessun altro. Mollare non è un'opzione. Deciderò io quando sarà il momento di dire basta".