Icardi si confida con un amico: "Mi toccherà diventare juventino"

L'Inter sta trattando la cessione di Mauro Icardi con Napoli e Juventus dirette interessate. Nel frattempo il 26enne di Rosario avrebbe confidato ad un amico che la sua prossima destinazione sarà Torino

Mauro Icardi lascerà a suo malincuore l'Inter in questa sessione di mercato dato che non rientra più nei piani tecnici della società e di Antonio Conte. Questo scenario era impensabile fino a cinque mesi fa quando l'ex Sampdoria e Barcellona indossava con fierezza la fascia di capitano e segnava gol a raffica. Maurito piace a diversi club italiani ed esteri ma nessuno ha ancora affondato il colpo per strapparlo ai nerazzurri. Il 26enne di Rosario preferirebbe rimanere in Italia e la sua prima scelta sarebbe la Juventus nonostante ci sia il Napoli di Aurelio De Laurentiis pronto ad affondare il colpo per portare Icardi alla corte di Carlo Ancelotti e due anni dopo il primo tentativo quando sulla panchina del club azzurro c'era Maurizio Sarri.

Icardi, come tutti gli altri calciatori convocati per il ritiro, sosterrà le visite mediche all'Humanitas di Rozzano per poi partire per Lugano il giorno successivo. Secondo quanto riporta Sportmediaset il Napoli ha avanzato un'offerta da 10 milioni di euro netti per il giocatore con Paratici che è volato ad Ibiza per parlare sia con Icardi che con Wanda Nara. L'intenzione del club bianconero sarebbe quello di strappare Maurito a fine mercato e investendo una cifra addirittura inferiore ai 50 milioni di euro. Il classe '93, però, spera ancora di poter convincere Conte a trattenerlo a Milano anche se ad un amico avrebbe già confidato: "Mi toccherà diventare juventino". L'Inter non molla e vuole una cifra compresa tra i 60 e i 70 milioni di euro per cedere il suo bomber che andrà in scadenza di contratto il 30 giugno del 2021: la sensazione è che però l'affare andrà in porto in un senso o nell'altro non prima degli ultimi giorni di mercato.