Inter, Altafini punge Wanda Nara: "Icardi un affare se stesse zitta"

L'ex attaccante di Milan, Napoli e Juventus José Altafini è entrato in tackle su Wanda Nara: "Icardi? Se la moglie stesse zitta potrebbe far comodo a qualsiasi squadra"

José Altafini è stato un grandissimo attaccante italo-brasiliano che in carriera si è fatto conoscere in patria tra le fila del Palmeiras, con cui ha segnato 85 reti in appena 114 presenze. Il Milan si accorge di lui e lo porta in Italia nel 1958, ad appena 20 anni, e in sette anni in rossonero vince due scudetti, una Coppa dei campioni ma soprattuto segna 161 reti in 245 presenze complessive. Nel 1965 passa al Napoli dove non vince e il suo rendimento cala vistosamente con 97 gol in 234 gettoni totali. Altafini chiude la sua carriera per quattro anni alla Juventus dove vince due scudetti ma gioca poco e segna ancora meno chiudendo con 37 reti in 119 presenze.

L'oriundo ha anche giocato sia con la nazionale brasiliana, vincendo il Mondiale del 1958 in Svezia, sia con la nazionale italiana dove però non vinse nulla. Altafini è ancora oggi uno degli attaccanti più prolifici in Serie A e per questa ragione ai microfoni di Radio Sportiva ha commentato un altro grande bomber come Mauro Icardi, riservando una stoccata a lui e alla moglie Wanda Nara: "Icardi? Farebbe comodo a qualunque squadra, è statoo solo penalizzato dalla situazione che si porta dietro. Se la moglie sta zitta e non fa niente potrebbe essere un affare, se combina pasticci non è un affare per nessuno”. Altafini ha poi dato la sua opinione sul prossimo campionato di Serie A: "Il prossimo campionato sarà bello, non una schifezza come gli ultimi otto anni. Conte è un bel rinforzo e Dzeko a Milano potrebbe essere valorizzato.