Inter, Icardi allontana il Napoli con un tweet. De Laurentiis fa l'ultima offerta

Mauro Icardi ha postato sul suo profilo Twitter una foto con i colori nerazzurri: "Manca poco all'inizio della stagione". Ma può perdere la fascia di capitano

La foto postata su Twitter da Mauro Icardi

Sui social è nata e sui social potrebbe terminare. La telenovela Icardi è arrivata probabilmente al capitolo finale. Il giocatore dell'Inter ha pubblicato sul suo profilo Twitter una sua vecchia foto: maglia nerazzurra, braccia alzate in segno di esultanza e quella fascia gialla sul braccio sinistro a ricordare a tutti che è lui il capitano dell'Inter. "Manca poco all'inizio della stagione. Manca poco per questi momenti di gioia", ha scritto in un post corredato da tre emoji: un pallone da calcio, un bollino nero e uno azzurro, a rimarcare il suo attaccamento alla maglia.

Poche ore prima il giocatore aveva postato altre foto che lo mostravano abbracciato a sua moglie, nonché agente, Wanda Nara. Proprio lei aveva incominciato la lunghissima telenovela con un semplice tweet. "#Calciomercato" aveva scritto, scatenando le domande di tantissimi tifosi. A un sito specializzato aveva poi spiegato: "L'Inter vuole vendere Mauro".

LEGGI anche: Inter: "È fatta per Gabigol". Bruciata la concorrenza della Juventus

L'Inter ha sempre fatto sapere di non voler vendere l'argentino, ma il comportamento di Wanda e Mauro non è piaciuto alla società e potrebbe costare all'argentino la fascia da capitano. Il Napoli intanto continua ad insistere e ha offerto ai nerazzurri 70 milioni. A quanto si apprende sarà l'ultima offerta che arriverà a Corso Vittorio Emanuele. Gli uomini di De Laurentiis avrebbero chiesto al direttore sportivo dell'Inter, Piero Ausilio, una risposta definitiva entro domani.

Il ds ha sempre fatto intendere di non voler rafforzare una diretta concorrente per la corsa a un piazzamento in Champions. L'offerta del Napoli però farebbe vacillare chiunque e quei 70 milioni potrebbero essere reinvestiti sul mercato per sostituire il capitano nerazzurro con Cavani e magari con il giovanissimo talento brasiliano Gabigol.