Inter-Juventus, rissa al 45': tensione al Meazza tra nerazzurri e bianconeri

A fine primo tempo di Inter-Juventus si è scatenata una piccola rissa all'uscita del terreno di gioco con Dybala, Bonucci ed Esposito protagonisti. Il derby d'Italia non sta disattendendo le aspettative

Ritmi altissimi a San Siro per il derby d'Italia tra l'Inter di Antonio Conte e la Juventus di Maurizio Sarri che stanno dando vita ad un match davvero esaltante. Al termine dei primi 45 minuti di gioco persiste il risultato di 1-1 frutto dei gol di Dybala, su assist di Pjanic, e di Lautaro Martinez su rigore per fallo di mano di de Ligt. Occasioni da rete, tanti falli, tanto agonismo, due gol convalidati, una rete annullata, una traversa e tanta garra in campo con i giocatori che non si stanno affatto risparmiando.

La partita è tesa ma sostanzialmente corretta anche se a fine primo tempo si è scatenata una mini rissi all'uscita dal terreno di gioco tra Paulo Dybala e la panchina nerazzurra con il giovane Sebastiano Esposito sugli scudi. Bagarre e tanto movimento con Bonucci uno dei più attivi nel corso di questa litigata che fortunatamente per i protagonisti in campo non ha partorito alcun cartellino da parte dell'arbitro Rocchi che sta arbitrando alla grande una sfida difficile e ricca di episodi. Il secondo tempo si preannuncia scoppiettante e ricco di episodi come nella prima frazione: la speranza è che come sempre sia il calcio e il fairplay a farla da padrona tra due squadre che presumibilmente si giocheranno il campionato fino alla fine e in un braccio di ferro serrato anche con il Napoli di Ancelotti.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti
Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 07/10/2019 - 00:25

Tutto sommato una bella partita, gagliarda, giocata fino all'ultimo secondo senza risparmiarsi da parte di entrambi i contendenti. Inter 1 Juve 2.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 07/10/2019 - 01:02

Non sono affatto d'accordo con quanto letto riguardo a rocchi che abbia arbitrato alla grande si ma a favore della Juve. Dall'inizio alla fine ha utilizzano a favore della Juve ed un altro contro l'Inter. Mai che abbia utilizzato lo stesso criterio per entrambe le squadre. Inammissibile, nella stessa partita uno juventino letteralmente si butta in area alla fine del primo tempo e Rocchi finge di non vedere. Alla fine della partita subito ammonisce un interista per lo stesso motivo. Complimenti anche a questo cialtrone.

ruggerobarretti

Lun, 07/10/2019 - 08:19

Ma vivere lo sport per quello che e' no??? Gia' il pallone, almeno quello italico, non e' sport.