Solo un pari tra Inter e Lazio

Finisce 0-0 il match delle 18 giocato a San Siro tra l'Inter di Spalletti e la Lazio di Simone Inzaghi. Con questo pareggio i nerazzurri salgono a quota 41, biancocelesti a quota 37

L'Inter di Luciano Spalletti torna a fare punti dopo tre sconfitte consecutive tra campionato e Coppa Italia. I nerazzurri hanno pareggiato per 0-0 al Meazza contro la Lazio di Simone Inzaghi al termine di un match ben giocato da ambo le squadre e molto equilibrato. L'Inter, davanti ad oltre 60.000 spettatori, ha dimostrato di non essere affatto in crisi e di avere avuto solo un piccolo periodo di flessione. Con questo pareggio i nerazzurri salgono a quota 41 punti, i biancocelesti salgono a quota 37 con ancora una partita da recuperare.

Primo tempo frizzante ed equilibrato allo stadio Meazza tra l'Inter e la Lazio con i biancocelesti che si fanno pericolosi in area di rigore nerazzurra con Lucas Leiva che viene murato in angolo dalla difesa di Spalletti. Al 20' Milinkovic-Savic chiama alla grande parata Handanovic mentre Bastos, un minuto dopo, spaventa ancora l'Inter con un colpo di tesa che termina fuori. Minuto 30' Borja Valero serve Perisic che in corsa calcia in porta: Strakosha compie il miracolo e la mette in angolo. Nel finale di primo tempo Borja Valero, di testa, colpisce la traversa ma lo spagnolo è fortunato visto che colpisce quella della sua porta.

Nella ripresa Borja Valero impegna severamente Strakosha con un bel destro deviato in angolo dal portiere albanese. al 60' Rocchi concede il rigore alla Lazio per fallo di mano di Skriniar sul tiro-cross di Immobile: dopo aver consultato il Var, però, il fischietto cambia idea e assegna una palla contesa. Al 68' Felipe Anderson prova il pallonetto a effetto ma non trova di poco la porta difesa da Handanovic. Il portiere sloveno compie un vero e proprio miracolo, al 73', sul tiro a incrociare di Felipe Anderson. Al 74' l'arbitro Rocchi, per sbaglio, aggiusta il pallone a Parolo che calcia di sinistro di prima intenzione: para ancora Handanovic. All'80' l'Inter perde malamente palla, con Joao Mario, e la Lazio riparte in contropiede con Immobile che la mette bene in mezzo per Anderson che da pochi metri si divora il vantaggio. Perisic schiaccia di testa sul cross di Joao Mario all'83' e all'89' Icardi di testa, in maniera quasi involontaria, sul tiro di Perisic per poco non inquadra lo specchio della porta