Inter, Lukaku dal cuore d'oro: paga 5000 biglietti ai tifosi del Belgio

L'attaccante dell'Inter Lukaku si è reso protagonista di un gesto generoso pagando 5.000 tagliandi ai tifosi del Belgio per il match contro Cipro

Romelu Lukaku sta confermando a suon di gol di essere uno degli attaccanti più prolifici in circolazione. Il bomber belga, infatti, ha già segnato 9 reti in 12 presenze con l'Inter in campionato, mentre alla casella gol in Champions League ha fatto registrare uno zero in tre partite, anche se ci sono ancora le sfide contro Slavia Praga, a domicilio, e Barcellona in casa per sbloccarsi e per permettere al club nerazzurro di staccare il pass per gli ottavi di finale.

Lukaku è ora in nazionale, con il Belgio che domani sera cercherà di fare percorso netto, come l'Italia, nell'ultimo match di qualificazione ad Euro 2020 contro Cipro. L'ex di West Bromwich Albion, Chelsea, Everton e Manchester United ha segnato 52 reti in 84 presenze complessive con i Diavoli Rossi e domani cercherà di aumentare il suo bottino. Romelu è stato più volte definito dal suo allenatore Antonio Conte un gigante buono, per la sua stazza e per il suo carattere mite e sempre cordiale.

Anche questa volta Lukaku ha fatto centro e non c'entrano i gol: il belga infatti ha deciso di pagare il biglietto a 5.000 tifosi del Belgio per l'ultima partita casalinga della nazionale contro Cipro. I tagliandi saranno ripartiti a vari gruppi tra cui il "Belgian Fan Club 1895" e due associazioni di beneficenza: la "Diabetes Liga", impegnata nella lotta al diabete, e la "Kom op Tegen Kanker", molto attiva nella prevenzione e nella cura del cancro.

Ora Conte si augura che il ct Martinez non lo impieghi per tutta la partita visto che il Belgio è già qualificato da un pezzo ad Euro 2020 e soprattutto perché l'Inter ha gli attaccanti contati dopo che Alexis Sanchez e Matteo Politano sono andati ko per due problemi, di diversa entità, alle caviglie. Lautaro Martinez, Lukaku e Sebastiano Esposito sono le uniche tre armi a disposizione dell'ex commissario tecnico dell'Italia che si aspetta rinforzi nel mercato di gennaio per tentare di tenere testa fino alla fine alla Juventus in campionato.

Olivier Giroud, sempre decisivo con la Francia ma poco impegnato al Chelsea, è l'uomo giusto su cui puntare, con Marotta e Ausilio che faranno di tutto per accontentare Conte con l'innesto di qualche giocatore d'esperienza, qualità e quantità, anche se il tecnico leccese potrà contare su un Lukaku davvero in forma strepitosa e voglioso di fare dimenticare definitivamente Mauro Icardi a tutti i tifosi nerazzurri.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti

Gianca59

Lun, 18/11/2019 - 13:13

Chiamandoli ticket mi vengono in mente quota extra da pagare per usufruire di servizi: perché non chiamarli semplicemente biglietti ?