Inter, Lukaku: "So già quale sarà il mio futuro". Gli fa eco Dzeko

Romelu Lukaku e Edin Dzeko vogliono una nuova esperienza all'Inter ed entrambi hanno lanciato segnali al club nerazzurro. Prima, però, va sistemata la grana Icardi

L'Inter ha le idee chiare sul mercato con la triade Conte-Marotta-Ausilio che sta lavorando duramente per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione. I dirigenti dovranno prima risolvere la grana Icardi che pare voglia rimanere a tutti i costi in nerazzurri nonostante il tecnico salentino e la società abbiano già deciso di farne a meno. Al posto di Maurito, però, l'Inter ha già individuato il sostituto, coetaneo dell'argentino e con la stessa caratteristica, quella di aver il gol nel sangue, Romelu Lukaku che tra l'altro ha come agente Federico Pastorello, molto vicino al club di Corso Vittorio Emanuele.

L'attaccante belga, ai microfoni di Sportmediaset, ha parlato in questi termini circa un suo probabile approdo all'Inter: "Credo sia un bene che Conte sia andato all'Inter, per me è il miglior allenatore al mondo. Per quanto riguarda il mio futuro, ho già preso una decisione che non posso ancora comunicare pubblicamente per rispetto del Manchester United con cui ho un contratto. Sono un grande fan della Serie A, chi mi è vicino sa che ho sempre desiderato giocare nel campionato inglese e in quello italiano: amo l'Italia. E poi è arrivato Cristiano Ronaldo, Sarri andrà alla Juventus, c'è Ancelotti al Napoli: sarà una Serie A emozionante. Ripeto, il club e il mio agente ne parleranno ma ho già preso la mia decisione".

Lukaku è già pronto a dire sì all'Inter e ad Antonio Conte che lo vuole fortemente al centro del suo attacco ma prima andrà ceduto Mauro Icardi anche perché non arriverà solo il belga nel reparto avanzato. Edin Dzeko, infatti, ha già un accordo di massima con Marotta e Ausilio che ora dovranno trovare il modo di soddisfare le richieste della Roma. Non solo Lukaku e Dzeko, però, perché l'Inter sta lavorando anche a centrocampo dove arriverà quasi certamente Nicolò Barella che però non sarà il solo ad arrivare dato che i nerazzurri hanno palesato tanti problemi proprio nella linea mediana nella prossima stagione. Da valutare anche le posizioni di Ivan Perisic e Radja Nainggolan che potrebbero anche partire a fronte di offerte ritenute congrue.