Inter, Marotta chiarisce: "Non c'è nessun caso Icardi. Parlerò con Spalletti"

Giuseppe Marotta è intervenuto per dire la sua sul caso Icardi e ha affermato come parlerà anche con Spalletti: "Non c’è un caso Icardi, sono situazioni che gestiremo nel migliore dei modi nell’interesse di tutti"

L'Inter è tornata a vincere ma è evidente come ci sia un "caso" Icardi. Da quando si è iniziato a parlare del rinnovo di contratto, ai primi dicembre, Maurito ha stentato segnando solo tre gol, su rigore, da metà dicembre ad oggi. Il capitano non segna da sette gare in campionato e l'ultimo risale all'Udinese a fine 2018. Luciano Spalletti al termine del match vinto contro il Parma ha parlato del suo capitano mostrandosi un po' piccato per la situazione che si è venuta a creare: "Non so se Icardi eè turbato ma sicuramente da parte mia non gli ho creato nessun problema. Il rinnovo di contratto? Ci sono questioni che devono essere chiarite, qualche discorso di troppo è rimasto irrisolto".

Spalletti è piccato, Icardi è palesemente nervoso sia per il contratto sia per il fatto che il gol tarda ad arrivare: il match di Europa League contro il Rapid Vienna potrebbe essere il momento giusto per sbloccarsi. Sul tema Icardi-Spalletti è intervenuto, a margine dell’assemblea di Lega a Milano: "Non c’è un caso Icardi, sono situazioni che gestiremo nel migliore dei modi nell’interesse di tutti. E questo va al di là del chiarimento con Spalletti, che sarà giusto fare. Ma sia io che il tecnico vogliamo il bene dell’Inter”. Marotta ha poi parlato della reazione della squadra e della vittoria sul Parma: "È stato un successo convincente. Brava la squadra e l’allenatore, abbiamo trovato la convinzione che avevamo smarrito le settimane precedenti, anche nei singoli, ho visto Nainggolan e Perisic in grande spolvero e per questo sono molto fiducioso”.