Italia, inizia l'era Ventura: "Sono felice, non vedo l'ora di iniziare"

Giampiero Ventura è il nuovo ct dell'Italia. L'ex allenatore del Torino è parso carico, motivato e voglioso di mettersi in gioco a 68 anni

Giampiero Ventura si è presentato alla stampa: il nuovo commissario tecnico dell'Italia si è detto carico, felice e determinato per il suo nuovo incarico da allenatore della nazionale azzurra, che inizia ufficialmente da oggi. Ecco le sue prime parole:"Sono orgoglioso di essere stato scelto per questo incarico, sono felice di essere qui. Se sono emozionato? Non ho più l'età per provare certe cose, ma sicuramente sono molto contento. Per prima cosa volevo ringraziare Antonio Conte, che mi ha permesso di trovare una squadra con conoscenza e cultura del lavoro, due caratteristiche che hanno contraddistinto tutti i gruppi che ho allenato durante la mia lunga carriera. Credo che Conte, con poco tempo a disposizione, abbia fatto un lavoro straordinario: guardavo le partite e dicevo che l'Italia aveva tutte le carte in regola per arrivare almeno in semifinale: qualcuno però mi rideva in faccia".

Ventura non vuole stravolgere nulla e ci sarà continuità nel modulo: "Ripartiamo dal 3-5-2, anche se penalizza i tanti giovani esterni che in questo momento il nostro calcio sta sfornando. Io comunque sono sempre stato uno sponsor dei giovani: l'obiettivo e dare loro la possibilità di emergere e di mostrare le proprie qualità, evitando di bruciarli. Per quanto mi riguarda, i 23 convocati da Conte per l'Europeo hanno dato tanto sul piano dell'impegno e della disponibilità, ripartirò da loro e parlerò con loro con chiarezza e rispetto: naturalmente ci saranno tanti altri innesti perché qui c'è spazio per tutti. Balotelli? È come tutti gli altri, zero pregiudizi nei suoi confronti. Come sempre parlerà il campo: se dimostra di meritare la chiamata, non ci saranno problemi di alcun tipo. Proprio perché ho detto che riparto da quanto Antonio Conte ha lasciato, vorrei che questa Nazionale rimanesse umile come quella di Conte, determinata e feroce come quella di Conte, ma vorrei fosse anche eccitante, e questo glielo aggiungo io. Non vedo l'ora di iniziare. Partiamo da una base solida, provando a fare un passo in avanti".

Commenti

linoalo1

Mer, 20/07/2016 - 07:54

Ma chi è,costui???Forse un Parente di Carneade???Io non l'ho mai sentito nominare per quello che ha fatto!!!!Auguri,Italia!!!!