Jean Todt: "Schumacher sta combattendo una battaglia importante"

A margine degli eventi legati alla Targa Florio in corso a Palermo, il presidente della Fia, Jean Todt torna a dare il suo sostegno a Michael Schumacher le cui condizioni di salute secondo indiscrezioni non confermate sarebbero peggiorate

"Non è il posto giusto per parlare di questo, ma Michael fa parte della storia dell’automobilismo. È quello che ha vinto di più in Gran Premi e Mondiali". A margine degli eventi legati alla Targa Florio in corso a Palermo, il presidente della Fia, Jean Todt torna a dare il suo sostegno a Michael Schumacher le cui condizioni di salute secondo indiscrezioni non confermate sarebbero peggiorate.

"Possiamo solo fargli tanti auguri a lui e alla sua famiglia - si è limitato a dire Todt durante un evento al teatro Al Massimo a Palermo - ora ha solo una battaglia molto più importante". Poi Todt ha parlato della Ferrari: "Ha fatto dei passi avanti importanti, ora si tratta di vincere delle gare e non è una cosa facile quando si ha davanti una squadra molto professionale che fa un lavoro fantastico". E ancora: "Si è parlato troppo delle qualifiche, non è stato un momento chiave per la F1, è stato deciso per cercare di migliorare lo spettacolo ed era una decisione accettata da tutti. Poi alla luce delle prime due qualifiche è stato deciso di tornare alla situazione attuale. Non penso bisogna fare un dramma sulla governance che dura da una ventina d’anni, probabilmente ci sarà una evoluzione sulla governance dell’automobilismo sportivo come c’è stata sulla tecnologia delle auto e al momento opportuno lo vedremo".