La Juve parte bene: vittoria di misura col Parma

Ai bianconeri basta solamente il gol di Chiellini: primi tre punti della nuova stagione. Annullata la rete di CR7 per fuorigioco

La Juventus parte bene e guadagna i primi tre punti della nuova stagione Serie A. I bianconeri esordiscono con il piede giusto nonostante l'assenza in panchina di Maurizio Sarri, fermato da una polmonite. Al momento dell'ufficialità delle formazioni iniziali sono scoppiati interrogativi a causa dell'assenza di Dybala nell'undici di partenza, ma è arrivata subito la rassicurazione da parte del direttore sportivo Fabio Paratici: "Dybala in panchina non è legata al mercato, è un grande numero dieci della Juve, contenti che sia con noi. A inizio campionato spesso anche con Allegri avevano bisogno di adattamento, quindi ci schieriamo così".

Il match si sblocca dopo 21 minuti, quando Giorgio Chiellini devia un tiro di Alex Sandro dagli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Douglas Costa. I ragazzi di mister Martusciello sfiorano il raddoppio al 35': il gol di Cristiano Ronaldo, in seguito ad una percussione del numero 11 brasiliano, viene annullato a causa di un fuorigioco millimetrico; fondamentale l'intervento dalla sala VAR. I ducali non si arrendono e tengono aperta la sfida fino alla fine: al 93' Hernani dai 25 metri scaglia un tiro violento da punizione che termina di poco a lato.

Da sottolineare la sostituzione di Douglas Costa, costretto ad abbandonare il rettangolo di gioco per dei crampi o per una leggera distorsione alla caviglia: le sue condizioni fisiche non sembrerebbero essere preoccupanti. Il giocatore bianconero - dopo essersi affermato come uno dei migliori in campo - è rimasto in panchina fino al termine del match, ponendo la borsa del ghiaccio sulla zona interessata.

Il tabellino

PARMA-JUVENTUS 0-1

RETI: Chiellini 21' pt.

PARMA: Sepe; Laurini, Bruno Alves, Gagliolo, Iacoponi; Hernani, Brugman (32' st Grassi), Barillà; Kulusevski (12' st Siligardi), Inglese, Gervinho.
A disposizione: Colombi, Dermaku, Machin, Karamoh, Cornelius, Scozzarella, Ceravolo, Kucka, Ricci, Sprocati.
Allenatore: D’Aversa.

JUVENTUS: Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira (18' st Rabiot), Pjanic, Matuidi; Douglas Costa (26' st Cuadrado), Higuain (38' st Bernardeschi), Ronaldo.
A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Danilo, de Ligt, Demiral, Emre Can, Bentancur, Dybala, Mandzukic.
Allenatore: Martusciello.

ARBITRO: Maresca.
ASSISTENTI: Valeriani, De Meo.
QUARTO UFFICIALE: Piccinini.

VAR: Mazzoleni, Di Vuolo.

AMMONITI: 27' pt Kulusevski, 45' pt Hernani, 8' st Khedira, 43' st Bernardeschi, 47' st Pjanic.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?