Juve-Real, il discorso di Zidane: "Siete i migliori e dovete vincere"

La scintilla che ha accesso il Real Madrid è tutta opera di Zinade. L'allenatore ha motivato i suoi con questo discorso negli spogliatoi

La finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid è stata combattuta e in bilico solo nei primi 45 minuti. Poi al rientro in campo dagli spogliatoi tutto è cambiato: la squadra di Zidane rifila 3 gol ai bianconeri guidati da Max Allegri. Il merito? Sarebbe delle parole di Zizou.

Il discorso negli spogliatoi

La motivazione è tutto: altrimenti cosa spingerebbe degli uomini che nelle vita hanno tutto a vincere. Zidane lo sa e infatti punta tutto su questo. Entrato negli spogliatoi si è rivolto ai suoi: "Siete arrivati fin qui, e lo sapete perchè? Siete voi i migliori, dovete vincere!". Poco parole che hanno però accesso la miccia del Real, fino a quel momento apparso sofferente nonostante il vantaggio di Ronaldo, poi agguantato dalla rovesciata di Mandzukic. Il risultato già lo sappiamo.

Non sono voci di corridoio, o di spogliatoio in questo. A confermare quel discoro è Luka Modric: "Abbiamo disputato un secondo tempo favoloso, dobbiamo essere orgogliosi. Zidane, nella ripresa, ci ha detto che stavamo giocando bene, ma che al tempo stesso potevamo migliorare molto, essere più aggressivi, avere più personalità, non permettere alla Juve di giocare facilmente come il primo tempo. Essere più forti nei duelli individuali. Ci siamo caricati". Anche Asensio ha confermato le parole di Zizou: "Ha saputo come prenderci, quello che doveva dire. Negli spogliatoi ci ha detto di correggere i nostri errori e migliorare alcune cose, ad esempio come far girar la palla", come riporta Sky Sport.

Commenti

Libero 38

Mar, 06/06/2017 - 13:09

Zidane da ex giocatore della squadra piu' odiata del mondo sa' benissimo come vincono gli scudetti in italia, prima gli ha bastonati e umiliati con un sonoro 4-1 e ora per fargli felice dice che sono i migliori.Migliori di cosa?

rokko

Mar, 06/06/2017 - 16:43

Libero 38, ma leggere ogni tanto quello che si commenta no, eh ?