La Juventus cade al Franchi: ora la Roma è davvero vicina

Kalinic e Badelj regalano la vittoria alla Fiorentina per 2-1 sulla Juventus. I viola salgono a quota 30 punti, mentre i bianconeri restano fermi a 45

La Fiorentina di Paulo Sousa fa la voce grossa contro la Juventus di Massimiliano Allegri: la viola si impone per 2-1 contro i bianconeri al termine di un match intenso e ricco di emozioni. I padroni di casa partono subito forte e mettono alle corde la Vecchia Signora e al 37' ecco la rete del vantaggio che porta la firma di Nikola Kalinic: palla in profondità di Bernardeschi per l'attaccante croato che batte Buffon con un bel destro in diagonale.

Nella ripresa la Fiorentina perte ancora forte e al 54' trova il gol del 2-0 con Milan Badelj che lancia in profondità il giovanissimo Chiesa che fa un movimento che inganna Buffon che viene battuto per la seconda volta. Al 58', però, Higuain accorcia subito le distanze approfittando in un'indecisione della difesa viola che permette al Pipita di battere da pochi passi Tatarusanu. La Juventus va vicina al gol del pareggio al minuto 80 ma Higuain e Chiellini in mischia non riescono a mettere dentro, mentre all'89 Dybala si divora un gol tutto solo davanti al portiere rumeno della Fiorentina. Dopo 6 minuti di recupero l'arbitro Banti fischia la fine, vince 2-1 la Fiorentina che sale a quota 30 punti, la Juventus resta a 45 punti ma ora la Roma è solo a meno uno.