Juventus, Kean si sfoga sui social: "Sono troppo sfigato"

Il giovane attaccante della Juventus Moise Kean non è stato convocato per Bologna e su Instagram si è sfogato: "Sono talmente sfigato che per realizzare un mio desiderio non deve cadere 1 stella cometa, ne devono cadere 10"

La Juventus di Massimiliano Allegri ha collezionato sei vittorie in sei partite tra campionato e Champions League e questa sera cercherà di mettere insieme la settima cercando di avere la meglio sul Bologna di Filippo Inzaghi, giustiziere della Roma di Di Francesco solo tre giorni fa. Nella rosa bianconera ci sono diversi attaccanti di valore come Mario Mandzukic, Douglas Costa, Federico Bernardeschi, Paulo Dybala e Juan Cuadrado: naturalmente fuori dalla lista c'è Cristiano Ronaldo, che è un fuoriclasse assoluto e di livello mondiale.

In realtà nella rosa della Juventus c'è un altro giovane talento: Moise Kean. Il classe '2000 ha fatto il suo esordio in Serie A all'età di 16 anni e 8 mesi ed ha segnato la prima rete nella massima serie il 27 maggio 2017 contro il Bologna. Nella passata stagione Moise ha vestito la maglia del Verona mettendo insieme 19 gettoni e quattro reti in Serie A e in estate è tornato a Torino anche se fino a questo momento non ha giocato mai, nemmeno un minuto in tutte le competizioni. Kean non è stato nemmeno convocato per Bologna per via di una reazione allergica e con una Instagram Stories ha voluto parlare del suo momento attuale "Sono talmente sfigato che per realizzare un mio desiderio non deve cadere 1 stella cometa, ne devono cadere 10".