Juventus, l'addio di Pirlo: giocherà negli Stati Uniti

Con un comunicato intitolato "Grazie Maestro" la società bianconera ha ufficializzato l'addio del centrocampista bresciano

La Juventus saluta Andrea Pirlo. Con un comunicato intitolato 'Grazie Maestro' la società bianconera ha ufficializzato l'addio del centrocampista bresciano, che passa al New Yokr City dopo quattro anni a Torino. "Grazie Maestro. Non può che iniziare con queste due parole il saluto, l'omaggio ad Andrea Pirlo al termine della sua avventura in bianconero. Grazie per quello che ci hai fatto vedere, vivere, vincere in questi quattro anni", si legge nel comunicato della Juventus.

Nel comunicato sul proprio sito la Juve non lesina parole d'affetto per il campione del mondo 2006: "Maestro, perché tra tutti i suoi soprannomi è sempre stato quello che ci è piaciuto di più. I compagni lo chiamano 'Professore' e in effetti, per loro, campioni affermati, trovarsi al fianco di Andrea è come seguire una lectio magistralis. Per chi invece professionista non è, conoscere la raffinata semplicità del suo gioco è una rivelazione continua, è come scoprire l'essenza stessa del calcio. Ecco perché per noi 'Maestro' è più indicato. E poi è l'appellativo degli artisti, siano essi pittori, registi del cinema, direttori d'orchestra". Per il club campione d'Italia "Pirlo, in campo, è tutto questo. È carisma silenzioso, è controllo di palla, è la finta che spiazza uno, due, tre avversari in un colpo. È l'apertura improvvisa, il pallonetto che scavalca la difesa". Infine un accenno ai termini tecnici dell'addio: "Tecnicamente, in questi casi, si parla di "risoluzione consensuale" del contratto. A noi piace più pensare a questo momento come ad una stretta di mano, come ad una pacca sulla spalla tra amici che hanno condiviso esperienze straordinarie. E che serbano, l'uno nei confronti dell'altro, affetto, stima e profonda gratitudine". "Per la Juventus e per i suoi tifosi, avere ammirato Andrea, avere condiviso con lui emozioni e vittorie è stato un piacere e un privilegio. E allora grazie Maestro e buona fortuna, ti seguiremo anche da una parte all'altra dell'oceano", conclude la nota sul sito.