Juventus, al lavoro per il futuro: Miranchuk bloccato per 20 milioni

Aleksei Miranchuk, attaccante della Lokomotiv, sarebbe già stato opzionato dalla Juventus grazie all'aiuto dell'intermediario Gabriele Giuffrida. Ma il club lavora già ad altre operazioni

La Juventus non si ferma mai. Sistemata la crepa con Cristiano Ronaldo, dopo la seconda sostituzione di fila, avvenuta contro il Milan, e prolungati i contratti di Juan Cuadrado (fino al 2022) e e quello di Leonardo Bonucci (fino al 2024) è pronta a sistemare la rosa per la prossima stagione.

Manovre di mercato

Il "restyling" della rosa passerà dell'attacco: negli ultimi giorni sono circolate diverse indiscrezioni su Aleksei Miranchuk, il talentuoso attaccante della Lokomotiv. Secondo quanto rivela Tuttosport, la Juventus avrebbe fatto un notevole passo in avanti per il calciatore 24enne, che potrebbe arrivare a Torino per 20 milioni. La trattativa avrebbe preso un piega positiva grazia all'intermediario Gabriele Giuffrida. L'agente del calciatore al momento smentisce, ma secondo gli esperti l'operazione terminerà con l'arrivo di Miranchuk in bianconero durante il mercato estivo. Un'operazione, che se portata a termine, potrebbe portare alla Juve, per il terzo anno consecutivo, un giocatore che ha segnato un gol contro di loro in Champions League. Gli altri due sono ovviamente CR7 e il difensore Matthijs de Ligt (di cui tutti i tifosi juventini si ricordano le pesantissime reti segnate).

Ma per il reparto offensivo ci sono altre novità: la voce più insistente è quella di un'operazione alla Cristiano Ronaldo. Qualche settimana fa, il presidente Andrea Agnelli ha parlato della volontà di assicurarsi un nuovo marziano, però pià giovane. Un profilo che in molti hanno individuato nel campione del mondo e attaccante del Paris Saint-German, Kylian Mbappé. La trattativa, pare, non sia stata ancora avviata ma la notizia è che il bomber francese non ha ancora rinnovato con il clb parigino. Due indizi che fanno una prova? No, purtroppo per i tifosi. Ma l'idea c'è. L'operazione però costa caro: il giocatore non potrebbe partire da Parigi per meno di 180 milioni e lo stipendio si dovrebbe aggirare attorno ai 20 milioni per 5 anni, per una cifra totale di 380 milioni. Non proprio spiccioli.

Nell'immediato, a gennaio quindi, si parla tantissimo di Ivan Rakitić, che potrebbe sbarcare a Torino in cambio di Emre Can, oramai ai margini del sistema di gioco di Sarri. Secondo Juvenews, Paratici avrebbe già fatto un giro a Madrid per sondare il terreno. Ma attenzione, che un occhio è sempre puntato in Inghilterra, a Manchester, dove gioca un altro sogno di mercato: Paul Pogba. Nome caldissimo, come gli altri, su cui Paratici e il club dovranno fare i conti con la concorrenza di altri top club europei.