Juventus, litigio tra le curve contro l'Udinese: il tifo bianconero è diviso

Durante Juventus-Udinese è andata in scena una diatriba tra la Curva Sud e il resto dello stadio. Il settore dei tifosi che porta il nome di Gaetano Scirea è da tempo in contestazione con la società per via del caro biglietti

La Juventus di Massimiliano Allegri ha superato brillantemente l'ostacolo Udinese. I bianconeri hanno vinto con un netto 4-1 frutto della doppietta del giovanissimo Moise Kean, del gol su rigore di Emre Can e del sigillo finale di Blaise Matuidi. Martedì sera allo Stadium arriverà l'Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone con la Juventus che dovrà cercare di ribaltare il 2-0 subito all'andata al Wanda Metropolitano. L'impresa non sarà facile ma i bianconeri hanno tutte le carte in regola per poter ribaltare a proprio favore le sorti della qualificazione, staccando così il pass per i quarti di finale.

Ieri sera contro l'Udinese, però, è andato in onda un vero e proprio litigio tra la Curva Sud, che porta il nome di Gaetano Scirea, e tutto il resto della stadio per via del caro biglietti. La Sud, infatti, è da sempre in combutta con il club per via del caro biglietti, sciopera già da tempo e minaccia di farlo non tifando nemmeno contro l'Atletico Madrid. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, il diverbio è avvenuto al 39' del primo tempo quando la curva Scirea ha deciso di rombere il silenzio per ricordare simbolicamente le trentanove vittime dell'Heysel. Dalla ruva nord e da tutto il resto dello stadio si è alzato un coro netto e chiaro: "Scemi", con la Sud che ha risposto in maniera netta: "La Juventus siamo noi, voi siete un pubblico di m...”.