La Juventus manda ko la Lokomotiv Mosca al 93': 1-2 e ottavi di finale raggiunti

La Juventus vince al 93' sul campo della Lokomotiv Mosca grazie a Douglas Costa. Con questo successo i bianconeri staccano il pass per gli ottavi di finale di Champions League

La Juventus di Maurizio Sarri vince un'altra partita, la dodicesima tra campionato e Champions League, e lo fa ancora una volta per 2-1 sul campo della Lokomotiv Mosca che già nella sfida d'andata aveva dato parecchio filo da torcere ai bianconeri prima della doppietta dello scatento Paulo Dybala. Al gol di Ramsey, su papera di Guilherme, ha risposto Miranchuk poco dopo con i russi che hanno disputato una buona partita contro un avversario molto più forte sulla carta. La Juventus ha avuto diverse chance per colpire ma anche i russi hanno sfiorato il colpaccio con l'ex Inter Joao Mario che al 77' si è visto strozzare in gola l'esultanza grazie al salvataggio miracoloso sulla linea di Leonardo Bonucci. Momenti di tensione tra Sarri e CR7 durante il cambio avvenuto all'81' ma alla fine il tecnico spiegherà che la rabbia del portoghese era dettata da un piccolo fastidio all'adduttore. L'ex Napoli alla fine a ragione dato che è Douglas Costa, subentrato dalla panchina, a deciderla con un gol da fuoriclasse che fa qualificare la Juventus per gli ottavi di finale di Champions League con due turni d'anticipo. Ora i bianconeri dovranno solo giocarsi il primo posto con gli spagnoli dell'Atletico Madrid ora distanti tre punti ma con il match contro il Bayer Leverkusen da dover giocare.

La Juventus passa subito in vantaggio al 3' con la punizione velenosa di CR7 non controllata da Guilherme che si fa scappare il pallone sotto le gambe: poco prima che il pallone entri del tutto è Ramsey a segnare l'1-0. I russi però sono in partita e la pareggiano al 12 con Miranchuk che riceve il bel cross di Rybus, stacca di testa e colpisce il palo: sulla ribattuta è poi lesto a metterla in rete.

La Lokomotiv Mosca si fa sempre più intraprendente e al 21' ancora Miranchuk manca due volte, una di piede e una di testa, la palla del 2-1. Khedira serve con una grandissima palla Higuain al 33' che calcia al volo: miracolo di Guilherme che la mette in angolo e riscatta l'errore sull'1-0. Ancora Higuain calcia di potenza al 35' ma il portiere dei russi respinge con i pugni. CR7 la manda alta da ottima posizione al 45' e si va al riposo sullo 0-0.

Nella ripresa CR7 ci prova su punzione e questa volta Guilherme respinge e poi Corluka libera l'area. Grande parata del numero uno della Lokomotiv sempre sul portoghese al 56' e 77' è la Lokomotiv ad avere la grande chance per segnare il 2-1 con Joao Mario che calcia a botta sicura e con Bonucci che salva tutto sulla linea di porta. All'81 Sarri sostituisce CR7 che non la prende benissimo e uscendo ha un piccolo confronto con il tecnico toscano. Douglas Costa si mette in proprio al 93', chiede l'uno-due a Higuain che gli ridà la sfera e il brasiliano in area di rigore fredda Guilherme con un tocco di punta.

Il tabellino

Lokomotiv Mosca: Guilherme; Ignatyev, Höwedes, Corluka, Rybus; Zemaletdinov (80' Murilo), Krychowiak, Barinov, João Mário (85' Koloymetsev); Aleksei Miranchuk, Éder Lopes

Juventus: Szczesny; Danilo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Khedira (69' Douglas Costa), Pjanic, Rabiot; Ramsey (64' Bentancur); Cristiano Ronaldo (81' Dybala) , Higuain

Reti: 3' Ramsey (J), 12' Miranchuk (L), 93' Douglas Costa (J)

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti
Ritratto di asimon

asimon

Mer, 06/11/2019 - 21:51

potrà essere fortunata la juve per vincere sempre a tempo scaduto? ma per arrivare in finale e vincerla bisogna anche essere bravi per cui la juve ce l'ha in quell posto!!!

Gianca59

Gio, 07/11/2019 - 13:24

Bah....tutti li a sognare un modulo, quello di Sarri, che ha rivoluzionato la Juve. Io so solo che provo noia, non vedo bel gioco, non vedo occasioni da gol. Se continua così la coppa che conta rimarrà il solito sogno e in più non ci sarà neanche lo scudetto per zittire pubblico e critica. Spero migliori.