Juventus, parla la mamma di Kean: "Abbiamo avuto bisogno di soldi in passato"

La signora Isabella Kean, madre dell'attaccante della Juventus Moise, ha svelato come abbia avuto bisogno di un aiuto economico in passato: "Abbiamo avuto bisogno di aiuto e io non lo dimentico. Voglio restituire"

Moise Kean sta vivendo un momento favoloso con la Juventus. Il giovanissimo attaccante classe 2000, infatti, sta segnando a raffica e sta dimostrando di possedere tante qualità. Domani sera nel match di Champions League contro l'Ajax, Allegri potrebbe anche scegliere di schierarlo a sorpresa al posto di Mario Mandzukic che nelle ultime partite è sembrato un po' stanco ed appannato. La sensazione, però, è che il tecnico bianconero possa puntare ancora sull'esperto croato per poi far entrare a gara in corso Moise che scalpita.

Nei giorni scorsi Kean ha avuto un acceso battibecco con il padre ed ha dichiarato di dover tutto a sua madre. Proprio la signora Isabelle, ai microfoni della Stampa ha svelato come in passato abbia dovuto chiedere aiuti economici per sfamare i suoi figli: "Voglio restituire l’aiuto ricevuto da me e dai miei figli in passato. Io e i miei figli. Abbiamo avuto bisogno di aiuto e io non lo dimentico. Voglio restituire. Sono felice e anche emozionata nel dare una mano in una città che mi è cara. C’è un proverbio che dice: ricordati da dove sei venuto”.

La mamma del giovane attaccante della Juventus lavora per una cooperativa sociale ad Asti e si occupa di assistere le donne che arrivano in Italia con figli minorenni e che non hanno un posto dove andare: "Non in tutte le culture è capito, molti stranieri si spaventano, temono di essere sfruttati per lavori non pagati. Sarebbe bello invece che chi è arrivato qui e si è costruito una vita ci fosse per chi deve ricominciare da capo”.