Juventus, il Giudice Sportivo grazia Mandzukic: niente squalifica

Mario Manduzkic è stato graziato dal Giudice Sportivo che ha deciso di non prendere nessun provvedimento per il calcio rifilato dal croato al capitano del Milan Romagnoli

Il Giudice Sportivo ha deciso di non sanzionare l'attaccante della Juventus Mario Mandzukic per il calcetto rifilato ad Alessio Romagnoli durante le fasi finali del match contro il Milan. Gerardo Mastrandrea dopo aver esaminato le immagini ha deciso di non prendere alcun provvedimento con questa motivazione: "Il gesto non assume con certezza i connotati della condotta violenta... delibera di non adottare il provvedimento disciplinare nei confronti del calciatore Mario Mandzukic...".

L'attaccante croato della Juventus è stato così graziato e in maniera forse inaspettata dato che il Procuratore Federale Giuseppe Pecoraro, aveva richiesto l'ausilio della prova tv per il suo gesto. Nicola Rizzoli, designatore degli arbitri della Serie A, nella gioranta di ieri aveva ammesso l'errore di Fabbri nel non aver concesso il calcio di rigore al Milan per il fallo di mano di Alex Sandro, ma ha poi parlato del contatto Romagnoli-Manduzkic affermando: "Calvarese, in postazione Var, evidentemente il Var non l'ha ritenuta una condotta violenta e per questo non ha segnalato all'arbitro". Evidentemente il Giudice Sportivo ha deciso di avallare le parole di Rizzoli non squalificando l'ex Bayern Monaco e Atletico Madrid che sarà così disponibile per le prossime partite della Juventus.

Commenti

giac2

Mar, 09/04/2019 - 13:45

Ci risiamo. Ciò che va a danno della Juventus non è particolarmente rilevante.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 09/04/2019 - 16:14

non ravvisato ne dal'arbitro e neanche dalla var? e dove sta il fatto? quello che fanno i juventini in campo non viene mai ravvisato ne dal var e neanche dagli arbitri guardalinee e quarto uomo, ma non per cattiveria solo che agli addetti ai lavori, non interessa!