Juventus, Sarri snobba Dybala: "Arrabbiato per il cambio? Non me ne frega"

Il tecnico della Juventus non ha dato peso al fastidio provato da Paulo Dybala al momento della sostituzione: "Se si arrabbia e poi risponde sul campo a me va benissimo"

La Juventus di Maurizio Sarri ha vinto 2-1 sul campo della Roma di Fonseca e si è così laureata campione d'inverno. I bianconeri non hanno incantato contro i giallorossi ma hanno portato a casa tre punti fondamentali nella corsa allo scudetto con Inter e Lazio a distanza di sicurezza, per ora. Il tecnico della Juventus ha schierato in attacco il duo formato Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala, con quest'ultimo che ha calciato la punizione da cui è nato il vantaggio di Merih Demiral e si è poi procurato il calcio di rigore sradicando un pallone a Veretout e facendosi poi fare fallo.

Dybala sarebbe dovuto partire in estate ma alla fine ha rifiutato ogni destinazione pur di restare alla Juventus e oggi sta facendo la fortuna della Vecchia Signora con giocate di livello e di grande qualità. Sarri si è già esposto più di una volta sul tridente CR7-Joya-Higuain e difficilmente lo si potrà vedere spesso dato che è un modulo che non fornisce il giusto equilibrio alla squadra. Per questo motivo l'ex allenatore del Napoli dovrà fare delle scelte e con Cristiano l'intoccabile saranno i due attaccanti argentini a doversi alternare da qui a fine stagione.

A turno tutti e tre si sono "arrabbiati" con Sarri: da Cristiano Ronaldo, per ben due volte, una volta in campionato e una in Champions League, fino ad arrivare al disappunto di Higuain chiudendo ieri sera con Dybala che uscendo dal campo si è coperto la bocca con la mano per dire qualcosa al suo allenatore e al vice Martusciello. L'ex attaccante del Palermo si è poi seduto in panchina con la faccia contrariata ma alla fine ha potuto gioire con i suoi compagni per la vittoria fondamentale ottenuta sul campo di una rivale ostica come la squadra di Fonseca.

Al termine del match contro la Roma Sarri si è presentato davanti ai microfoni di Sky Sport per commentare la vittoria sofferta contro i giallorossi e alla domanda sull'arrabbiatura su Dybala ha risposto in maniera eloquente: "Siamo contenti per tre punti su un campo difficilissimo facendo una buona prestazione ma dobbiamo gestire meglio il risultato. Abbiamo fatto bene per 60 minuti, era inevitabile soffrire a Roma contro una squadra in gamba come la Roma. Dybala arrabbiato all'uscita? Non me ne può fregare di meno, se si arrabbia e risponde sul campo va benissimo".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti
Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 13/01/2020 - 12:53

che classe e che educazione il comunista Sarri.