Juventus scatenata: ecco Witsel e Cuadrado per puntare alla Champions

La Juventus ha messo a segno altri due grandi colpi di mercato: Axel Witsel e Juan Cuadrado si vestiranno di bianconero

La Juventus è stata l'assoluta protagonista di questa sessione di calciomercato. I bianconeri hanno già messo in fila un acquisto più importante dell'altro: da Miralem Pjanic a Marko Pjaca, passando per Mehdi Benatia passando per Dani Alves e il bomber Gonzalo Higuain. Fabio Paratici e Beppe Marotta, però, hanno continuato a lavorare per migliorare ulteriormente la rosa per renderla ancora più competitiva per puntare alla Champions League. La Vecchia Signora, infatti, ha messo a segno altri due grandi colpi, che devono solo essere ufficializzati e il tutto avverrà nelle prossime ore visto che il mercato chiuderà alle ore 23. Axel Witsel, centrocampista belga classe 89, sbarca a Torino dallo Zenit San Pietroburgo per una cifra vicina ai 20 milioni di euro, 18 di parte fissa più 2 di bonus. Il giocatore sarebbe andato in scadenza di contratto il 30 giugno del 2017 ed il club russo ha monetizzato al massimo dalla cessione del suo calciatore. Witsel, primo belga nella storia della Juventus, ha caratteristiche diverse rispetto a Blaise Matuidi ma è un giocatore duttile e di assoluta qualità che rinforzerà la linea mediana bianconera.

Juan Cuadrado ci sperava e alla fine il suo desiderio si tramuterà in realtà: tornerà alla Juventus. Il Chelsea ha dato il via libera alla sua cessione in presito oneroso con obbligo di riscatto, in base a determinate condizioni, fissato in circa 25 milioni di euro complessivi. I Blues, nel gennaio del 2015, investirono 30 milioni di euro più il prestito semestrale di Salah per strappare Cuadrado alla Fiorentina e a distanza di un anno e mezzo il club inglese potrebbe rientrare dell'investimento fatto quando sulla panchina sedeva José Mourinho. La Juventus, con questi grandi colpi di mercato si candida prepotentemente per conquistare la Champions League, sfumata nel 2015 in finale contro il Barcellona, e che manca in casa bianconera da oltre 20 anni. Allegri è stato dotato di un'armata vincente che proverà a sfidare le grandi d'Europa come Bayern Monaco, Real Madrid, Barcellona e Manchester City.