La Juventus vince 2-1 a Roma: bianconeri campioni d'inverno. Zaniolo ko

Le reti di Demiral e Cristiano Ronaldo hanno permesso alla Juventus di battere per 2-1 la Roma di andata in rete con Perotti. Bianconeri a quota 48, a più sull'Inter e campioni d'inverno. Zaniolo si rompe il crociato

La Juventus di Maurizio Sarri scappa subito sullo 0-2 all'Olimpico contro la Roma di Fonseca, ma dopo cincischia, gioca con il fuoco e fa rientrare in partita i giallorossi, che accorciano fino all'1-2 finale, ma alla fine riescono nell'intento di portarsi a casa i tre punti che permettono così ai bianconeri di sorpassare in classifica l'Inter di Conte e di laurearsi campioni d'inverno. I gol di Demiral e Cristiano Ronaldo su rigore hanno regalato un successo prezioso alla Juventus che sale così a quota 48 punti mentre la Roma resta ferma a quota 35 in coabitazione al quarto posto con l'Atalanta di Gian Piero Gasperini.

Zaniolo ko

Brutto infortunio per Nicolò Zaniolo che ha lasciato il terreno di gioco in lacrime, al 36' del primo tempo, e si è subito diretto a Villa Stuart per un consulto con il professor Mariani. Gli esami, purtroppo, hanno confermato che si tratta di un grave infortunio: rottura del legamento crociato anteriore del ginoccho destro con lesione meniscale. Il 20enne della Roma verrà operato domani e al 99,99% dovrà anche saltare gli Europei con buona pace dei tifosi azzurri e del ct Mancini che perde una delle frecce più importanti al suo arco.

La cronaca

La Juventus passa subito in vantaggio al 3' con Demiral che approfitta della dormita di Kolarov sulla punizione battuta da Dybala e batte Pau Lopez di destro. Veretout perde ingenuamente palla al 9' e si fa scippare il pallone da Dybala con l'ex viola che stende l'argentino in area di rigore. Per Guida è rigore: dal dischetto CR7 fa 2-0. Rabiot al 18' salva sulla linea un tentativo di Pellegrini e al 19' si fa male Demiral che lascia il campo a de Ligt. Al 33' brutto infortunio al ginocchio per Zaniolo che lascia il campo in lacrime: al suo posto Under. Nel recupero Pau Lopez dice no a CR7 e si fa al riposo sullo 0-2

Nella ripresa la Roma cerca di rientrare in partita e la più grande occasione capita sui piedi di Dzeko al 64: il bosniaco riceve palla da Florenzi, la stoppa di petto e va al tiro di prima intenzione colpendo il palo. L'azione continua con l'ex City che la crossa per Under che va di testa con Alex Sandro che controlla con un braccio. Guida concede il rigore dopo aver consultato il Var e dal dischetto Perotti fa secco Szczesny. CR7 si divora il 3-1 di testa al 77' schiacciandola fuori di testa da buonissima posizione. Higuain segna al 79' ma è in fuorigioco e Guida annulla. Kolarov stacca bene di testa all'81' ma troppo in bocca a Szczesny. Pellegrini al 91' ha una buona occasione per colpire di sinistro ma la mette alta. Diawara ci prova con un destro dalla distanza con Szczesny che blocca.

Il tabellino

Roma: Pau Lopez, Florenzi, Smalling, Mancini, Kolarov, Diawara, Veretout (66' Cristante), Perotti (82' Kalinic), Zaniolo (34' Under), Pellegrini, Dzeko

Juventus: Szczesny, Cuadrado, Demiral (19' de Ligt), Bonucci, Alex Sandro, Bentancur, Pjanic, Matuidi, Ramsey (69' Danilo), Cristiano Ronaldo, Dybala (69' Higuain)

Reti: 3' Demiral (J), 10' Cristiano Ronaldo (J), 69' Perotti (R)

La classifica di Serie A: Juventus 48, Inter 46, Lazio 42, Roma e Atalanta 35, Cagliari 29, Torino 27, Verona, Parma e Milan 25, Udinese, Napoli 24, Bologna 23, Fiorentina 21 Sassuolo e Sampdoria 19, Lecce 15, Brescia e Genoa 14, Spal 12.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?