L'Atalanta sorprende il Napoli: azzurri ko 2-1, in semifinale ci va la Dea

L'Atalanta espugna per 2-1 lo stadio San Paolo di Napoli grazie ai gol di Castagne e di Gomez, inutile il gol della bandiera di Mertens. I nerazzurri attendono la vincente di Juventus-Torino in semifinale

L'Atalanta di Gian Piero Gasperini è corsara sul campo del Napoli di Maurizio Sarri. I nerazzurri hanno battuto per 2-1 gli azzurri frutto delle reti, tutte nella ripresa, di Castagne al 50' e del Papu Gomez all'81. Inutile il gol della bandiera di Mertens, siglato a cinque minuti dal 90esimo. La gara è stata equilibrata ma nel Napoli hanno pesato le assenze, dal primo minuto, di due big come Lorenzo Insigne e Dries Mertens, che non sono riusciti ad evitare la sconfitta. Azzurri eliminati dai quarti di Coppa Italia, in semifinale ci va l'Atalanta che ora attende la vincente del derby di domani sera tra la Juventus di Allegri e il Torino di Mihajlovic.

Nel primo tempo è il Napoli a prendere l'iniziativa con Callejon che al 7' va vicino al gol del vantaggio: Berisha dice di no e la mette in angolo. L'Atalanta però cresce pian piano e si fa pericolosa con de Roon, mentre gli azzurri rispondono con la doppia occasione di Ounas che per poco non fa secco Berisha, la seconda volta con una bella sforbiciata. Zielinski al 30' chiama al doppio intervento Berisha, mentre tra il 33' e il 37' Cornelius di testa prima e di piede poi non inquadra lo specchio della porta.

Nella ripresa l'Atalanta ci mette cinque minuti a portarsi in vantaggio con Castagne. Gomez vola sulla sinistra e crossa in mezzo per Cornelius che stoppa di petto e prova a calciare di sinistro, la sua conclusione è debole e viene sporcata da un difensore del Napoli, ma Castagne arriva come un falco e conclude di destro sotto l'incrocio della porta difesa da Sepe. Ancora Cornelius, al 67', prova ad impensierire il portiere del Napoli ma senza risultato. All'81 Gomez approfitta dello scivolone di Chiriches, si invola verso la porta e fa secco Sepe con un bel diagonale di sinistro che si mette sotto l'incrocio dei pali. All'85' il Napoli accorcia le distanze con Mertens che di testa anticipa Berisha.

Commenti

hellas

Mer, 03/01/2018 - 08:16

Ahahah! Grazie Atalanta, giustizia è fatta! mi sa che San Gennaro è in vacanza.... Niente miracolo, tutta colpa del Nord....

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 03/01/2018 - 09:43

qualche idiota non ha capito che al napoli non interessa la coppa italia , basta vedere le sostituzioni che ha fatto sarri, ha toloto i migliori in campo, hamsik e callejon , e ha fatto entrare i due ottimi insigne e mertens per farli allenare . l'importante è che le squadre venete tornino in serie B verona in testa.

hellas

Mer, 03/01/2018 - 13:07

Ahahah, Giovinap.... torna in stalla, i tuoi ragli sono inutilmente fastidiosi!

Gianca59

Mer, 03/01/2018 - 19:34

@giovinap: al Napoli non interessa la coppa campioni e si fa buttare fuori schierando la squadra migliore per allenarla in vista delle partite del campionato italiano; al Napoli non interessa la coppa Italia, solo che stavolta schiera la squadra B per non far faticare troppo la squadra A gia ben rodata per il campionato italiano dalle partite di coppa campioni; al Napoli ora non resta che vincere il campionato italiano...e glielo auguro, come tifoso Juve mi basta e avanza la coppa campioni.