La Lazio gioca a poker con il Milan: il Diavolo incassa un pesante 4-1

La tripletta di Immobile e il gol di Luis Alberto hanno permesso alla Lazio di battere 4-1 il Milan di Montella. Biancocelesti a quota 7 punti in classifica, i rossoneri restano fermi a 6

Pesantissima sconfitta per il Milan di Vincenzo Montella che esce con le ossa rotte e con il morale sotto i tacchi dallo stadio Olimpico di Roma. La Lazio di Simone Inzaghi ha vinto per 4-1 contro i rossoneri grazie alla tripletta di Ciro Immobile e al gol di Luis Alberto che in 11 minuti, tra il 38' del primo tempo e il 49' della ripresa, hanno annichilito il Diavolo che è riuscito a segnare il gol della bandiera con Riccardo Montolivo al 56'. La partita è iniziata con un'ora di ritardo, rispetto agli altri campi, per via dell'allerta meteo.

Nel primo tempo è il Milan a partire forte con Kessié e Cutrone ma pian piano la Lazio esce alla distanza prima con Bastos, che si divora il vantaggio e poi con Luis Alberto che al 37' si procura il rigore per il fallo di Kessié. Dal dischetto si presenta uno scatenato Immobile che non sbaglia. Passano solo 4 minuti e i biancocelesti raddoppiano con un best gol dell'attaccante campano che di destro al volo, su assisti di Lulic, fulmina Donnarumma. Nella ripresa la Lazio entra in campo con una rabbia maggiore rispetto al Milan e cala subito il tris ancora con Immobile che batte il portiere rossonero per la terza volta. Passa solo un minuto e Immobile questa volta si dimostra altruista servendo a Luis Alberto un pallone facile facile da spingere solo in rete. Il gol di Montolivo, in mischia al 56', ha reso solo meno amaro il parziale. La Lazio supera in classifica proprio i rossoneri e si porta a quota 7 punti, mentre il Diavolo resta fermo a quota 6. Nel prossimo turno i biancocelesti giocheranno contro il Genoa, a Marassi, mentre i rossoneri ospiteranno l'Udinese di Del Neri.

Commenti

ceppo

Dom, 10/09/2017 - 20:27

nove undicesimi nuovi bidoni...milioni buttati via