Leonardo: "Tornare all'Inter? Non lo escludo". La palla passa a Zhang Jindong

Zhang Jindong dovrà decidere se riportare a Milano Leonardo, l’ultimo a conquistare un titolo (la Coppa Italia) in casa nerazzurra negli ultimi anni

Leonardo potrebbe tornare all’Inter a distanza di cinque anni. L’ex allenatore e calciatore del Milan è uno dei candidati per ricoprire il ruolo di direttore generale all’interno del club nerazzurro. Proprio ieri, il potente Zhang Jindong, proprietario del Suning Commerce Group, è diventato azionista di maggioranza dell’Inter e si preannuncia un vero e proprio ribaltone a livello dirigenziale. Leonardo, intervisto dalla Gds, non si nasconde e lascia aperta la porta alla possibilità di tornare a lavorare per il club di Corso Vittorio Emanuele: "L’Inter cinese? "Molto dipenderà dalla forma usata per il cambiamento. E per forma intendo la comunicazione, il progetto, lo staff, tutto. Il calcio adesso segue un linguaggio nuovo, però alla fine i tifosi vogliono vincere e se il nuovo proprietario porta risultati l’atteggiamento cambia. Penso al Paris Saint Germain: anche lì i tifosi erano diffidenti, ma la proprietà qatariota ha saputo toccare i loro cuori. E non soltanto spendendo soldi".

Leonardo ha poi continuato: “Tornare all’Inter? Non mi precludo nessuna possibilità, mi sento pronto per rientrare. Lo dico in generale, perché sono stato fermo tanto tempo ed è ora di ricominciare. A club grandi come Inter e Milan basterà poco per tornare al top. Intanto io il giorno della finale sono rimasto a casa: pensare al passato e vedere la Spagna che domina a San Siro mi faceva effetto. Ma sono sicuro che la risalita sarà veloce. E se l’Inter si mette in casa un gruppo così importante, vuol dire che il progetto è forte. E senza un architetto che lo segua anche nelle difficoltà quotidiane, mandare avanti un’azienda di calcio è impossibile".

Il brasiliano è un grande conoscitore di calcio, è un uomo intelligente ed è un grande scopritore di talenti: il suo approdo in nerazzurro potrebbe essere fondamentale per aiutare la nuova proprietà ad integrarsi nel più breve tempo possibile. Ora la palla passa a Zhang Jindong che dovrà decidere se riportare Leonardo a Milano che è stato l’ultimo a conquistare un titolo, la Coppa Italia del 2011, in casa nerazzurra negli ultimi anni.