Liga 6° giornata: Barca forza 6, risorge l'Atletico Risultati

Un Barcellona in formato tennistico prende il comando solitario della Liga, mentre l'Atletico si lancia all'inseguimento dei blaugrana con un poker. Risale un Real "normalizzato", che vince con qualche patema di troppo la delicata sfida in trasferta contro il Villareal. Escludendo Barça e Atletico, turno caratterizzato da pochi gol

Per Neymar e Messi 5 reti in due contro il Granada

A Barcellona sembrano ritornati i tempi d'oro dell'epoca targata Guardiola: gli uomini di Luis Enrique, che ancora non hanno subito neppure un gol, travolgono il Granada con un sonoro 6-0. La tripletta di Neymar, i due gol di Messi e quello di Rakitic portano i Blaugrana a 16 punti, due più del Valencia fermato sull'1-1 in trasferta dalla Real Sociedad. Ospiti in vantaggio con Carles Gil, ripresi quasi subito da Canales. Entrambe le reti sono state segnate nel primo tempo. Si avvicina alla vetta, agguantando il Valencia, l'Atletico Madrid, che ridimensiona l'ex capolista Siviglia con un netto 4-0. Incontro chiuso già nella prima frazione con i gol di Koke e Saul, poi nel finale di gara la squadra di Simeone - al rientro in panchina - arrotonda il punteggio grazie a Raul Garcia su rigore e a Jimenez.

Prosegue la risalita di un Real Madrid in cui Ancelotti sembra aver ritrovato l'equilibrio tattico. I Blancos superano fuori casa il Villareal con un 2-0 maturato nel primo tempo; nel giro di otto minuti, fra il 32' ed il 40', vanno in gol prima Modric e poi l'immancabile Ronaldo. Colpaccio del Celta Vigo, a pari punti con il Real, che vince all'ultimo minuto in casa dell'Elche mandando a segno Nolito. Si chiude senza reti il match fra Athletic Bilbao ed Eibar; i Baschi rimangono in cattive acque, in piena zona retrocessione, insieme al Levante, sconfitto per 2-0 in casa dal Rayo Vallecano, vincente grazie alla doppietta di Leo Baptistao nella prima frazione.

Tre punti preziosissimi per l'Almeria, che si allontana dalla zona pericolosa espugnando La Coruña in pieno recupero; la rete giunta al minuto 92' di Edgar inguaia il Deportivo, penultimo con soli 4 punti. Pari a reti inviolate pure fra Cordoba ed Espanyol, punto poco utile agli Andalusi che continuano ad occupare l'ultimo posto in classifica con appena 3 punti all'attivo, frutto di tre pareggi. Il Getafe, infine, agguanta il Malaga a quota 6 sconfiggendolo in casa per 1-0: la rete decisiva porta la firma di Michel Herrero. Nel prossimo turno in programma, ghiotta opportunità per il Barcellona (impegnato in trasferta contro il Rayo Vallecano) che ha la chance di allungare in classifica: è previsto infatti lo scontro diretto fra le più vicine inseguitrici, Valencia e Atletico Madrid.

Per quanto riguarda la classifica marcatori, Ronaldo è sempre in vetta con la bellezza di 10 reti realizzate in appena sei incontri. Si avvicina al portoghese il duo blaugrana Neymar-Messi: il primo ha raddoppiato il suo bottino di gol con la tripletta al Granada ed è ora a quota 6, cinque invece le reti messe a segno dall'Argentino. Scavalcato l'altro madridista Bale, fermo a 4 e raggiunto da Leo Baptistao e Nolito.

Classifica

16 Barcellona

14 Valencia, Atletico Madrid

13 Siviglia

12 Real Madrid, Celta Vigo,

8 Villareal, Eibar, Rayo Vallecano, Almeria, Granada

6 Espanyol, Malaga, Getafe

5 Real Sociedad

4 Athletic Bilbao, Deportivo, Elche, Levante

3 Cordoba