Champions, l'Inter batte 2-0 il Borussia Dortmund con Lautaro e Candreva

I gol di Lautaro Martinez e Candreva hanno permesso all'Inter di battere 2-0 il Borussia Dortmund e di rimettersi in corsa nel girone F di Champions. Grande prova del classe 2002 Esposito che si guadagna il rigore poi fallito da Lautaro

L'Inter di Antonio Conte rialza la testa in Champions League e vince una partita fondamentale contro il Borussia Dortmund, per 2-0, e lo fa nonostante diverse defezioni importanti come Sanchez, Sensi, D'Ambrosio e Vecino. Mattatori dell'incontro Lautaro Martinez nel primo tempo e Antonio Candreva a fine partita con in mezzo un rigore parato da Burki a Lautaro, al minuto 82', e guadagnato dall'ottimo Sebastiano Esposito, classe 2002, più giovane esordiente in Champions nella storia del club nerazzurro. L'Inter ha giocato un match accorto, preciso, di quantità e di qualità meritando di fatto i tre punti che la rilanciano nel girone F: nerazzurri a quota 4 come il Borussia Dortmund, a più tre sullo Slavia Praga e a meno tre dal Barcellona che ha espugnato Praga per 2-1 grazie ai gol di Messi e Suarez. Nel prossimo turno l'Inter andrà a giocare in casa del Dortmund e un'altra vittoria metterebbe di fatto in discesa la qualificazione verso gli ottavi di finale di Champions.

Il primo tentativo è dell'Inter con Candreva che ci prova al 5' su calcio di punizione: la sua rasoiata di destro transita in area di rigore senza trovare una devizione. La partita vive sull'equilibrio spezzato al 22' da Lautaro Martinez che riceve palla da de Vrij, la stoppa di petto e di destro batte Burki in uscita. Witsel prova il tiro da fuori area al 31' ma la sfera va di molto alta e al 33' Lautaro Martinez va giù in area di rigore nel contatto con Akanji ma per l'arbitro non c'è nulla. In pieno recupero Sancho entra in area di rigore e fa partire un tiro forte di destro a incrociare ma Handanovic risponde presente.

Nel secondo tempo l'Inter orchestra una buona azione, al 47', con Candreva che alla fine va al tiro di sinistro: palla fuori di poco. Handanovic anticipa in uscita bassa Brandt al 53' e al 64' Handanovic compie un miracolo sul tiro di Brandt, deviato, con una parata da vero campione. Lautaro Martinez ci prova ancora al 73' su assist di Asamoah ma il suo tiro viene rimpallato in angolo. L'Inter corre un grande rischio al 75' ma alla fine si salva in apnea. Esposito si invola in contropiede all'81' e viene steso in area da Hummels: rigore per l'Inter. Burki, però, neutralizza il rigore di Lautaro Martinez. Il Toro ha un'altra buona chance per colpire all'84' ma il suo tiro viene smorzato e finisce tra le braccia di Burki. All'89' Lautaro si gira bene e serve Brozovic che parte in contropiede e serve Candreva che punta la porta e segna il 2-0 per l'Inter.

Il tabellino

Inter: Handanovic, Godin, de Vrij, Skriniar, Candreva, Gagliardini, Brozovic, Barella, Asamoah (80' Biraghi), Lautaro Martinez (91' Borja Valero), Lukaku (62' Esposito)

Borussia Dortmund: Bürki; Akanji (74' Larsen), Weigl, Hummels, Schulz; Hakimi, Witsel, Delaney (65' Dahoud), T.Hazard (85' Guerreiro); Sancho, Brandt.

Reti: 22' Lautaro Martinez (I), 89' Candreva (I)

All'82' Lautaro Martinez si fa parare un rigore.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?