L'Inter perde di misura contro lo United. Conte aspetta rinforzi in attacco

La rete di Greenwood, che ha colpito anche una traversa, ha permesso al Manchester United di vincere 1-0 contro l'Inter nella prima uscita della ICC 2019. Inglesi vistosamente più avanti nella preparazione

L'Inter di Antonio Conte perde alla prima uscita stagionale dell'Internationa Champions Cup 2019, a Singapore, e lo fa di misura contro il Manchester United, più avanti nella preparazione e con quasi tutti i titolari in campo. A decidere il match una rete di Greenwood, con incertezza di Samir Handanovic, siglata alla mezz'ora del secondo tempo che ha permesso così ai Red Devils di portarsi a casa la vittoria. I nerazzurri, molto rimaneggiati e praticamente senza punte viste le indisponibilità di Matteo Politano e Lautaro Martinez e i punti di domanda che pendono sulla testa di Edin Dzeko e Romelu Lukaku che secondo i rumors dovrebbero entrambi vestirsi di nerazzurro.

L'Inter ha provato a giorcarsela alla pari, soprattutto nel primo tempo, ma una volta avvenute le sostituzioni è visibilmente calata permettendo così allo United di vincere la prima vera amichevole di lusso di questa preparazione. Conte ha potuto però trarre qualche indicazione positiva soprattutto dalla linea difensiva dove Danilo D'Ambrosio si è mosso con disinvoltura al fianco di de Vrij e Skriniar in una posizione inedita per lui. Ora, però, il tecnico salentino si aspetta di avere rinforzi da qui alle prossime settimane anche perché questa ICC continuerà senza gli attaccanti titolari: gli acquisti di Lukaku e Dzeko potrebbero far tornare subito il sorriso al tecnico ex Juventus che ieri è parso un po' seccato dall'immobilismo dell'Inter sul mercato.

Il tabellino

Manchester United: De Gea (62' Romero); Wan-Bissaka (62' Youung), Tuanzebe (62' Bailly), Lindelöf (57' Jones), Shaw (62' Dalot); Matic (62' Fred), Pogba (62' A. Pereira); James (62' Chong - 92' Gomes), Lingard (62' Mata), Martial (62' Greenwood); Rashford (65' Darmian). All.: Solskjær.

Inter: Handanovic; Skriniar, de Vrij (73' Ranocchia), D'Ambrosio; Candreva, Gagliardini (73' Barella), Brozovic (83' Borja Valero), Sensi (73' João Mario), Dalbert (73' Pirola); Longo (46' Perisic), Esposito (83' Colidio). All.: Conte.

Reti: 76' Greenwood (M).